Cronaca

"Devi morire". Ultraottantenni minacciano la vicina e lei li denuncia

La goccia che avrebbe fatto traboccare il vaso sarebbe stata un'ultima furiosa litigata dove sarebbero volate parole grosse

L'hanno minacciata di morte davanti al figlio minorenne e, secondo lei, non hanno mai perso occasione per renderle la vita impossibile.

I protagonisti della vicenda sono un marito e moglie di Sansepolcro, lui 86 e lei 81 anni. Entrambi sono stati denunciati dalla vicina di casa di minacce e molestie.

Dissidi e vecchie ruggini condominiali sarebbero alla base delle frequenti liti che hanno visto protagonisti i coniugi e una 42enne anche lei residente nello stesso palazzo.

I tre sarebbero stati molto spesso protagonisti di episodi di contrasto e di sfuriate furibonde.

Dai banali contrasti nei rapporti di vicinato per schiamazzi sul pianerottolo, a quelli per i bisogni del cane lasciati sul marciapiede, oppure per la bici o l’auto parcheggiate in malo modo, si è passati ai rimproveri reciproci e discussioni sempre più accese.

"Fino a che - spiegano i carabinieri - nei giorni scorsi l’ennesima lite fatta di parole forti e di “ma va a quel paese” è culminata in atti molesti consistiti nel gettare acqua sul resede della denunciante e in minacce di morte scandite con rabbia anche alla presenza del figlio minore".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Devi morire". Ultraottantenni minacciano la vicina e lei li denuncia

ArezzoNotizie è in caricamento