Cronaca

Ultimo saluto a Piero Bruni. L'abbraccio del ministro Bonisoli alla moglie dello scomparso

"C'è un momento per ogni cosa". Le parole del ministro Alberto Bonisoli  sono state queste. Nessuna dichiarazione rilasciata, nessuna intervista resa ai giornalisti che lo hanno atteso davanti all'ingresso della chiesa della Marchionna. C'era...

yCdJQ

"C'è un momento per ogni cosa".

Le parole del ministro Alberto Bonisoli sono state queste. Nessuna dichiarazione rilasciata, nessuna intervista resa ai giornalisti che lo hanno atteso davanti all'ingresso della chiesa della Marchionna.

C'era anche lui per l'ultimo saluto a Piero Bruni, il dipendente dell'Archivio di Stato morto tragicamente sul luogo di lavoro lo scorso giovedì 20 settembre.

Il ministro ai Beni Culturali ha preso parte alla cerimonia funebre all'interno della chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Arezzo. Quella stessa comunità dove Piero da sempre operava come diacono e dove era amato ed apprezzato da tutti.

Una cerimonia composta, partecipata e quanto mai sentita alla quale il ministro ha assistito in rigoroso silenzio nel pieno rispetto del dolore dei familiari e degli amici. Le uniche parole di Bonisoli sono state riservate a Monica, moglie del compianto Piero, alla quale ha porto le proprie condoglianze ed espresso la propria vicinanza. Al fianco del ministro anche le massime cariche politiche e militari della città. Dal prefetto Anna Palombi, al sindaco Alessandro Ghinelli, al questore Bruno Failla.

Particolarmente partecipata la cerimonia anche da parte del mondo dell'associazionismo e delle realtà culturali e museali della città. Il quartiere di Porta Sant'Andrea ha voluto rendere omaggio a Piero con una propria rappresentanza. Qui il figlio di Piero, Matteo, ha mosso i suoi primi passi come giostratore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimo saluto a Piero Bruni. L'abbraccio del ministro Bonisoli alla moglie dello scomparso

ArezzoNotizie è in caricamento