Ucciso dal monossido, accertamenti sul corpo del 78enne

La dinamica ormai sembra essere chiara. E' stato il monossido di carbonio sprigionato dalla combustione di una termocoperta a uccidere Torquato Primitivi. Il 78enne, che viveva solo in località Donatiella, è stato trovato ieri mattina senza vita...

 

La dinamica ormai sembra essere chiara. E' stato il monossido di carbonio sprigionato dalla combustione di una termocoperta a uccidere Torquato Primitivi. Il 78enne, che viveva solo in località Donatiella, è stato trovato ieri mattina senza vita nella sua abitazione dove era tornato da poche settimane in seguito ad un soggiorno in una residenza assistenziale. Il pm che ha aperto un'inchiesta sul decesso, la dottoressa Chiara Pistolesi, ha disposto un accertamento cadaverico che sarà svolto presso l'ospedale San Donato di Arezzo. Ma i contorni della vicenda, sulla quale indagano i Carabinieri della compagnia di Arezzo, sembrano ormai essersi delineati.

Erano da poco passate le 8 quando la badante dell'uomo è entrata nella casetta che si trova nel piccolo borgo arroccato sopra Palazzo del Pero. Un ciuffo di case, dove tutti si conoscono e dove la notizia della morte è giunta come un fulmine a ciel sereno. La donna ha sentito prima l'odore acre di bruciato poi una volta raggiunta la camera ha visto il corpo dell'anziano riverso per terra. Ha capito subito la gravità della situazione e ha immediatamente chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, i sanitari del 118 e i carabinieri.

Dalle prime ricostruzioni, l'uomo sarebbe morto nella notte: molto probabilmente, infatti, era nel suo letto quando si è accorto della termocoperta surriscaldata. Forse ha provato a scendere da letto, a chiedere aiuto o a uscire dalla stanza. Ma i monossido killer lo aveva stordito abbastanza da impedirgli di salvarsi.

Neanche un mese fa, in via Petrarca ad Arezzo, una donna di 76 anni, Elsa Berneschi Rossi, era deceduta a seguito di un incendio nella propria abitazione, originato da un mozzicone di sigaretta.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento