Martedì, 3 Agosto 2021
Cronaca

Uccise il marito dopo una lite: disposta la perizia psichiatrica

Saranno depositati il prossimo 19 febbraio i risultati della perizia psichiatrica che il professionista fiorentino Massimo Marchi dovrà eseguire su Clara Vannini, la 58enne che lo scorso 25 settembre ha ucciso il marito all'interno della propria...

AREZZO AVV. DAVIRRO

Saranno depositati il prossimo 19 febbraio i risultati della perizia psichiatrica che il professionista fiorentino Massimo Marchi dovrà eseguire su Clara Vannini, la 58enne che lo scorso 25 settembre ha ucciso il marito all'interno della propria abitazione.

La donna attualmente, dopo la convalida dell'arresto, si trova all'interno della ala femminile del carcere di Sollicciano.

E' stata il gip Perigiorgio Ponticelli ad affidare l'incarico allo psichiatra di accertare se la donna al momento dei fatti fosse o meno in grado di intendere e volere.

Al momento la donna sarebbe seguita e curata per una forte depressione che, a quanto pare, sarebbe iniziata prima di quel maledetto giorno. La vittima dell'aggressione, avvenuta probabilmente in seguito ad un litigio, è il 65enne Enzo Canacci. Sul corpo dell'uomo è stata disposta ed eseguita l'autopsia. Saranno i risultati dell'esame a confermare o meno se il 65enne di Terranuova Bracciolini è morto in seguito all'aggressione della moglie o se il decesso sia avvenuto anche in conseguenza alle sue condizioni fisiche (nei mesi precedenti al fatto Canacci era stato colpito da un ictus). La perizia disposta su Clara Vannini avrà la finalità di portare alla luce se l'omicidio commesso sia stato un atto volontario o meno.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uccise il marito dopo una lite: disposta la perizia psichiatrica

ArezzoNotizie è in caricamento