rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Il caso / Montevarchi

"Uccise gattina con un colpo di carabina ad aria compressa", via al processo. Chiesta la messa alla prova

Giudizio immediato per il 61enne accusato del reato di "uccisione di animale" per la morte di una gattina avvenuta lo scorso anno in Valdarno

A processo con l'accusa di aver ucciso una gattina di 7 mesi con un colpo di carabina ad aria compressa. L'imputato è un 60enne valdarnese, che secondo la procura di Arezzo fu l'autore del terribile gesto. 

La vicenda approdata ieri in tribunale risale al dicembre 2020 e avvenne in una frazione alle porte di Montevarchi.  Luna, la micina vittima dello sparo, fu trovata dalla proprietaria nei pressi dell'abitazione, riversa a terra in fin di vita: morì dopo una lenta agonia. Inizialmente pensarono ad un malore, ma il veterinario fugò ogni dubbio: era stata uccisa con uno sparo.

Il presunto colpevole fu individuato e denunciato alcune settimane dopo dai Carabinieri della stazione di Levane: si tratta di un uomo incensurato, residente nella zona. Stando a quanto emerso dalle indagini, il 60enne in più circostanze avrebbe manifestato la propria insofferenza nei confronti degli animali. Proprio per questo i militari chiesero un decreto di perquisizione e sequestrarono la carabina e due pistole: tutte armi ad aria compressa, legalmente dentenute.

Ieri ha preso il via il processo. La pm Laura Taddei, titolare dell'inchiesta, ha chiesto il giudizio immediato. Di fronte al giudice Michele Nisticò quattro associazioni si sono costituite parte civile: Gaia Animali e Ambiente (rappresentata dai legali Simona Innocenti e Tommaso Scarabicchi), Wwf, Oipa ed Enpa. 

L'imputato, assistito dall'avvocato Rinaldo Neri, ha chiesto la messa alla prova. Adesso l'uomo dovrà contattare l'ufficio Esecuzione penale esterna del tribunale di Arezzo e stilare un programma di lavori di pubblica utilità che abbiano anche a che fare con la tutela degli animali.

Il processo è stato rinviato al prossimo luglio quando verrà celebrata un'udienza nella quale il giudice dovrà decidere se accogliere il programma presentato dall'imputato. In caso la richiesta venisse rigettata l'uomo rischierebbe una pena di due anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Uccise gattina con un colpo di carabina ad aria compressa", via al processo. Chiesta la messa alla prova

ArezzoNotizie è in caricamento