Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Subbiano

Ubriaco in casa dà in escandescenze, la compagna chiama i carabinieri e lui li aggredisce

In tarda serata dalla centrale di Arezzo è stata raccolta la richiesta di aiuto di una donna, compagna convivente di un 40enne di origine rumena, residente nel comune di Subbiano

Un grave episodio è avvenuto ieri sera nel basso Casentino. Un uomo, ubriaco, ha dato in escandescenze all'interno della propria abitazione, spaventando la compagna al punto da spingerla a chiamare i carabinieri. E quando i militari sono arrivati, il 40enne alterato li ha aggrediti.

Cosa è successo a Subbiano

Ad intervenire sono stati gli operatori dell'Arma della compagnia di Arezzo: in tarda serata dalla centrale è stata raccolta la richiesta di aiuto di una donna, compagna convivente di un 40enne di origine rumena, residente nel comune di Subbiano. Nell'abitazione si era generata una lite tra i due, che l'uomo avrebbe spinto oltre i limiti del tollerabile, essendo ubriaco. Quando i militari sono entrati nella casa, l'uomo non è però stato affatto collaborativo. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, alla richiesta dell'esibizione dei documenti, l'uomo sarebbe andato su tutte le furie, dapprima inveendo e poi mettendo le mani addosso al personale in divisa. I carabinieri sono stati aggrediti e spintonati, a quel punto l'uomo è stato bloccato, arrestato e condotto in caserma, dove alla fine si è calmato. Il quarantenne è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e ristretto nelle camere di sicurezza del comando provinciale di Arezzo, in attesa di rito direttissimo, che si svolgerà nella giornata di oggi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco in casa dà in escandescenze, la compagna chiama i carabinieri e lui li aggredisce

ArezzoNotizie è in caricamento