Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Vendono attrezzi agricoli rubati: all'appuntamento si presentano i carabinieri. Due persone denunciate

L'episodio ha visto protagonisti due giovani fratelli di nazionalità albanese con numerosi precedenti alle spalle

Vendono attrezzi rubati, all'appuntamento si presentano i carabinieri. Scatta la denuncia per due giovani fratelli.

L'episodio ha visto protagonisti due giovani fratelli di nazionalità albanese, operai agricoli con diversi precedenti alle spalle. I due sono stati colti in flagranza mentre erano intenti a consegnare nelle mani di un acquirente due costosi attrezzi da lavoro agricolo, una sega a nastro con spacca legna e un cestello metallico di grosse dimensioni, entrambi rubati nel 2016 in località Palazzo del Pero, del valore complessivo di 15 mila euro. All’appuntamento per la vendita, in frazione Montagna nel Comune di Sansepolcro, al posto dell’acquirente si sono presentati i carabinieri che monitoravano da tempo i giovani e hanno potuto constatare in flagranza la provenienza illecita della merce che era stata temporaneamente occultata in una vicina area boschiva. 

I due sono stati denunciati all’Autorità giudiziaria per il reato di ricettazione in concorso e gli attrezzi sono stati dunque recuperati e riconsegnati al legittimo proprietario, un imprenditore agricolo residente in provincia di Perugia e con interessi economici nella Valtiberina Toscana. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendono attrezzi agricoli rubati: all'appuntamento si presentano i carabinieri. Due persone denunciate

ArezzoNotizie è in caricamento