menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mago della truffa raggira onoranze funebri: spilla migliaia di euro per una falsa convenzione con un ospizio

L'uomo era ai domiciliari e nonostante la misura cautelare in tre anni ha messo a segno 5 colpi: arrestato dai Carabinieri e portato alla casa circondariale di Arezzo

E' un genio della truffa. Tanto abile da riuscire a mettere a segno i suoi raggiri anche mentre era agli arresti domiciliari. Ma l'ultimo gli è costato il carcere. A finire nei guai è un 53enne residente ad Arezzo che nella giornata di ieri è stato portato nella casa circondariale cittadina dai Carabinieri della Stazione di Arezzo che hanno proceduto all’esecuzione del decreto dei domicilairi

L'uomo con il suo ultimo colpo era riuscito a raggirare una ditta di onoranze funebri. Si era infatti spacciato per il proprietario di una società che gestiva ospizi e case di cura e aveva contattato la ditta che aveva sede nell'hinterland romano. Dopo le presentazioni, aveva proposto una convenzione: affidare all'azienda i servizi funebri per gli ospiti delle strutture che gestiva che sarebbero deceduti dal momento della stipula del contratto in poi, in cambio di una quota da pagare. La ditta di onoranze funebri aveva già iniziato a pagare alcune rate per alcune migliaia di euro: il numero di servizi funebri stimati infatti era di alcune centinaia all'anno. Ma qualcosa non è andato per il verso giusto e non appena le persone truffate lo hanno capito hanno sporto denuncia. 

Hanno così scoperto che il 53enne in realtà era un truffatore seriale che doveva scontare una condanna per un cumulo di pena: era stato scarcerato e ammesso al regime della detenzione domiciliare presso la propria abitazione di Arezzo nel 2015 a causa di problemi di salute. 

Nonostante questo, in 5 occasioni è evaso dalla propria abitazione per mettere a segno altre truffe ad Arezzo, Siena, Milano, Macerata, e alle onoranze funebri di Roma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Documenti

E' ufficiale: la Toscana resta in zona gialla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cucina

    I fiocchi di Carnevale

  • Attualità

    100 candeline per nonna Rosa

  • Psicodialogando

    L’uomo è davvero più interessato al sesso della donna?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento