menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bussano alla porta e chiedono di vedere le bollette. I carabinieri di Arezzo: "Occhio alla truffa"

Più segnalazioni di via Lazio: due uomini passano e chiedono di poter vedere i consumi dell'energia elettrica. Ma potrebbe essere uno stratagemma per carpire il numero dell'utenza

Un appello da parte dei carabinieri della compagnia di Arezzo: attenzione a chi bussa alla porta di casa (o del negozio) presentandosi come un operatore Enel e chiede di porter dare un occhio alle ultime bollette.

Si stanno verificando casi di richieste del genere ad Arezzo: ieri, in particolare, concentrate nella zona di via Lazio, non lontano da porta San Lorentino. Due persone si presentano alla porta come addetti della compagnia che gestisce il servizio elettrico, chiedendo di poter guardare i recenti consumi dell'utenza attraverso le bollette passate.

Potrebbe essere una truffa - mettono in guardia dall'Arma di Arezzo -, attraverso questo stratagemma, ad esempio, le vittime potrebbero rivelare il numero di utenza. In caso di soggetti più deboli, come gli anziani, un venditore con pochi scrupoli potrebbe così farsi firmare un nuovo contratto per la fornitura dell'energia elettrica, senza aver dichiarato le sue reali intenzioni. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento