Processo Banca Etruria, a fine mese la sentenza per dirigenti e impiegati accusati di truffa

Oggi al tribunale di Arezzo le arringhe dei difensori. Il 30 settembre le repliche e la lettura del verdetto

Il verdettpo arriverà alla fine del mese. E' stata fissata per lunedì 30 settembre l'udienza del processo per truffa che vede imputati 10 tra direttori e impiegati della ex Banca Etruria. 

L'udienza di questa mattina ha visto i difensori pronunciare le ultime arringhe con le quali è stata richiesta l'assoluzione per i quattordici imputati accusati di aver truffato i risparmiatori non informandoli sui rischi delle obbligazioni subordinate emesse dalla Bpel in due tornate, nel luglio e nell'autunno del 2013, e poi azzerate dal decreto salvabanche.

Il prossimo 30 settembre ci saranno le repliche e nella stessa giornata il giudice Angela Avila, presidente del collegio, ha prospettato la pronuncia della sentenza. La pm  Julia Maggiore nell'udienza dello scorso 21 gennaio aveva chiesto una assoluzione (per il dirigente Paolo Mencarelli) e 13 condanne. Nel dettaglio condanne a 3 anni e 800 euro di multa sono state chiesti per  Luca Scassellati e Federico Baiocchi Silvestri, a 2 anni e mezzo e 700 euro di multa per Samuele Fedeli e Luigi Fantacchiotti. I quattro dirigenti sono accusati anche di istigazione alla truffa: secondo l'accusa avrebbero insistito affinché i direttori delle filiali vendessero le obbligazioni subordinate a un pubblico indistinto.

Per gli altri imputati - che ricoprivano i ruoli di direttori di filiali e impiegati - accusati di truffa aggravata, la richiesta è stata di un anno e mezzo di reclusione e 600 euro di multa. 

Tra poco più di due settimane dunque, la sentenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiordaliso, lite con il capotreno nella tratta Arezzo-Roma: "Ho dovuto pagare il biglietto per due chihuahua"

  • Batterio killer New Delhi in Toscana: arrivano i test rapidi. E Mugnai scrive al ministro della Salute

  • "Siamo increduli e addolorati, Federico conosce solo il lavoro". Così gli amici di Ferrini, accusato di omicidio

  • Pensionato trovato morto in un oliveto: dramma in Valdichiana

  • Addio agli aloni su finestre e specchi, come lavare i vetri di casa

  • Omicidio di Maria, ieri il funerale della donna. Ferrini e le sue paure: "Temeva un danno di immagine sul lavoro"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento