Trovato morto l'uomo scomparso da 15 giorni

Alvaro Andreucci, 83 anni, era residente a Firenze ma originario di Stia. E' stato trovato senza vita, coperto dalla vegetazione, non lontano da casa. Soffriva di Alzheimer

Alvaro Andreucci, aveva 83 anni

E' stato trovato morto Alvaro Andreucci, l'83enne scomparso da 15 giorni: non si avevano più sue notizie dallo scorso 31 luglio, l'uomo era residente a Firenze ma originario di Stia. La notizia è stata diffusa questa mattina dal sito del Tgr Rai della Toscana.

Il cadavere - spiega FirenzeToday -  è stato trovato non lontano da dove Andreucci era stato visto per l'ultima volta, a circa un chilometro e mezzo da casa sua, lungo la linea ferroviaria nei pressi di Rovezzano (Firenze).

Il corpo dell'uomo, malato di Alzheimer, era nascosto dalla vegetazione. Era stato il figlio dell'uomo a lanciare, il 31 luglio scorso, un accorato appello tramite Facebook, rilanciato poi anche dalla prefettura di Firenze. Forse, aveva immaginato il figlio, il padre avrebbe potuto tentare un ritorno nei luoghi di origine, in Casentino, come del resto già successo a luglio.

Il figlio si era rivolto anche alla trasmissione "Chi l'ha visto".  L'ultimo appello per le ricerche risaliva a pochi giorni fa. Gli inquirenti, secondo quanto si legge sul sito del Tgr Rai "sarebbero propensi a chiudere il caso per morte naturale, ma il figlio vorrebbe invece l'autopsia per sapere le cause della morte". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento