Tragedia di San Leo, lutto cittadino. Verso la convalida dell'arresto di Danut

Non è stato ancora convalidato l'arresto di Alexe Danut, il 40enne rumeno che si trova in carcere, nel penitenziario San Benedetto di Arezzo, e che era alla guida della Minicar Ligier scura che ha investito sul marciapiede Marzanna Barbara...

arresto1

Non è stato ancora convalidato l'arresto di Alexe Danut, il 40enne rumeno che si trova in carcere, nel penitenziario San Benedetto di Arezzo, e che era alla guida della Minicar Ligier scura che ha investito sul marciapiede Marzanna Barbara Stepien (51 anni) e sua figlia Letizia Fiacchini (10 anni), morte per le conseguenze dell'impatto nella tragica domenica sera di San Leo, alle porte di Arezzo.

Questa mattina gli inquirenti della polizia municipale hanno portato gli esiti della loro indagine in procura ad Arezzo, a disposizione del pm Elisabetta Iannelli che sta coordinando l'inchiesta sulla morte di madre e figlia. Il magistrato, dopo aver raccolto ed esaminato la documentazione chiederà la convalida dell'arresto, il giudice avrà poi 48 ore per accettarla ed eventualmente valutare se ordinare la detenzione in carcere, ai domiciliari o la liberazione del 40enne in attesa del processo, che non sarà per direttissima. L'accusa nei suoi confronti è quella di omicidio colposo plurimo, aggravato dallo stato di ubriachezza. L'ebbrezza alla guida dell'uomo è stata accertata subito dopo l'incidente (1,5 g/l il tasso d'alcol nel sangue dell'uomo, tre volte superiore al consentito), è stato disposto e avviato anche l'esame tossicologico che dirà se il conducente aveva assunto o meno sostanze stupefacenti prima di mettersi al volante. Danut, finora, non ha parlato, ma potrebbe essere interrogato in occasione della convalida dell'arresto.

Funerali e lutto cittadino

Intanto il pm ha dato il nulla osta per il dissequestro delle salme delle due vittime, in vista del funerale di domani alle 15 a. Stasera la fiaccolata a San Leo per testimoniare la vicinanza della comunità aretina alla famiglia Fiacchini. Il funerale, a cura delle onoranze funebri Duranti, si svolgerà nella chiesa di Sant'Egidio all'Orciolaia. Il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli ha proclamato una giornata di lutto cittadino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
A seguito della tragedia stradale in cui sono morte madre e figlia di 10 anni, il sindaco Alessandro Ghinelli - si legge nella nota del Comune - ha proclamato il lutto cittadino nel giorno in cui si terranno i funerali. Bandiere a mezz’asta per tutta la giornata negli edifici comunali. Durante la celebrazione delle esequie gli esercizi commerciali sono altresì invitati a sospendere l’attività e abbassare le saracinesche.

@MattiaCialini

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento