Cronaca

Tragedia di Malva, oggi l'addio a Carlo Crocchini. La Fivi: "Vignaiolo vero, ci mancherai"

E' il giorno dell'addio a Carlo Crocchini, piccolo e stimatissimo produttore di vino e di olio della provincia di Arezzo. Carlo, 62 anni, ha perso la vita in un incidente in campagna, mentre stava lavorando con il trattore nel suo oliveto a Malva...

carlo-crocchini1

E' il giorno dell'addio a Carlo Crocchini, piccolo e stimatissimo produttore di vino e di olio della provincia di Arezzo. Carlo, 62 anni, ha perso la vita in un incidente in campagna, mentre stava lavorando con il trattore nel suo oliveto a Malva, frazione di Loro Ciuffenna, lungo la Setteponti. Oggi alle 15,30 si celebra il funerale a Montevarchi, ieri mattina è stata infatti restituita la salma ai familiari. La Fivi, la Federazione italiana vignaioli indipendenti, di cui il Podere La Madia di Crocchini fa parte, ha ricordato la sua figura con un post pubblico su facebook: "Vignaiolo vero, ci mancherai".

L'incidente

Erano le 14 di due giorni fa, lunedì 25 giugno, quando la tragedia si è consumata. Carlo Crocchini stava passando con il trinciaerba tra gli ulivi del podere quando, curvando, il trattore si è impennato, lo ha sbalzato fuori e lo ha travolto, uccidendolo. E' la terza vittima di incidenti in campagna in appena un mese nella provincia di Arezzo.

La figura di Carlo Crocchini

Da qualche anno l'azienda di famiglia il Podere La Madia produceva vino di qualità insieme all'olio. Poche bottiglie (6mila l'anno), figlie di 3 ettari di vigneto. La cura, la passione e il rispetto per la terra di Carlo gli erano valsi, in poco tempo, l'apprezzamento dei consumatori e della critica di settore, come l'attenzione di Slow Wine. Era entrato nel selettivo circuito dei Vignaioli indipendenti Fivi. Ieri la federazione l'ha ricordato con commosse parole:

Carlo Crocchini si faceva notare poco, era schivo e silenzioso. Ma parlandoci avvertivi la sua forza, la sua passione, il suo entusiasmo. Era uno di noi, un vignaiolo vero. Podere La Madia la sua creatura, realizzata con Lucia e portata avanti anche con Giacomo suo figlio. La sua passione, il suo orgoglio. Tra i suoi olivi e vigne, per uno stupido incidente sul trattore, se ne è andato. Ci mancherai Carlo, con la tua arguzia e ironia. Che la terra ti sia lieve.

L'ultimo saluto

La magistratura di Arezzo ha archiviato il fascicolo (aperto come atto dovuto) a seguito dell'incidente e la salma è stata restituita alla famiglia. Oggi alle 15,30 nella cappella dell'ospedale della Gruccia di Montevarchi si celebra il funerale.

Immagine tratta dalla pagina facebook Fivi

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia di Malva, oggi l'addio a Carlo Crocchini. La Fivi: "Vignaiolo vero, ci mancherai"

ArezzoNotizie è in caricamento