Cronaca

Gara Tpl, Ceccarelli: "Fiduciosi sulla correttezza del nostro operato"

"Convinti che tutto sia stato fatto in modo regolare, andiamo avanti con l'unico obiettivo di fare l'interesse dei cittadini che hanno il diritto ad avere un servizio rinnovato e di qualità"

"La Guardia di Finanza si è rivolta alla Regione per acquisire la documentazione sugli atti di gara, ricevendo il massimo della collaborazione. Confermiano la massima fiducia nella correttezza dell'operato dei funzionari dei nostri uffici e siamo certi che anche questo procedimento lo dimostrerà, così come accaduto fino ad oggi con i ricorsi in sede amministrativa".

Così l'assessore ai trasporti Vincenzo Ceccarelli commenta la notizia dell'inchiesta aperta dalla magistratura sulla gara per l'assegnazione del servizio regionale di trasporto pubblico, a seguito di un esposto presentato da una delle società del consorzio Mobit. 

Gara Tpl, un'inchiesta per falso e turbativa d'asta

"Per quanto ci riguarda - prosegue Ceccarelli - convinti che tutto sia stato fatto in modo regolare, andiamo avanti con l'unico obiettivo di fare l'interesse dei cittadini che hanno il diritto ad avere un servizio rinnovato e di qualità".  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara Tpl, Ceccarelli: "Fiduciosi sulla correttezza del nostro operato"

ArezzoNotizie è in caricamento