"Si bucano nel cortile di fronte ai miei figli", la denuncia di un padre. Raffica di segnalazioni a Saione

Lo scenario è quello di via Vittorio Veneto. A due passi dalla piccola chiesa (una delle più antiche di Arezzo), c'è un cancello. I due giovani sono entrati alle 19,20 circa e, forse pensando di essere nascosti, si sono iniettati una dose

"Si sono bucati sotto gli occhi dei miei figli, in pieno giorno", è una testimonianza accorata quella di un giovane padre che nei giorni scorsi ha sorpreso due ragazzi che si iniettavano droga nel cortile sotto a un condominio. 

Lo scenario è quello di via Vittorio Veneto. A due passi dalla piccola chiesa di Sant'Antonio Abate (una delle più antiche di Arezzo), c'è un cancello. I due giovani sono entrati alle 19,20 circa e, forse pensando di essere nascosti, si sono iniettati una dose. Ma quel vialetto è circondato da condomini, bambini e famiglie hanno le finestre che si affacciano lì. E a quell'ora, a giocare nel terrazzo, c'erano anche due bambini, che loro malgrado hanno assistito alla scena. 

Il padre è intervenuto. "Sono sceso e li ho allontanati. Ho anche chiesto loro di portare via le siringe e quanto altro avevano lasciato in giro. Nel frattempo ho chiamato la Polizia locale che è intervenuta. Ma c'è poco da fare oltre ad una sanzione".

Poi le difficoltà per spiegare ai bambini cosa avevano visto: "Non è possibile continaure così", dice il giovane. Circa un anno fa, nella stessa zona, raccontano i residenti, è accaduto un episodio simile. Due tossicodipendenti in quel caso furono sorpresi nelle scale d'ingresso di un palazzo. Ma le segnalazioni di questo tipo nella zona di via Vittorio Veneto si rincorrono. Pochi mesi fa una testimonianza era arrivata da via Ombrone, lo scorso inverno in via Eritrea

Negli ultimi mesi due condomini, uno dei quali proprio nella zona di Saione, hanno deciso di erigere cancelli più alti contro il degrado. L'amministratore del condominio, che si trova in via Nazario Sauro aveva "presentato segnalazione al prefetto, al questore di Arezzo ed alla Polizia locale - si legge nella delibera di giunta che ha dato l'ok all'installazione dei cancelli - , circa attività illecite quali spaccio e consumo di sostanze stupefacenti avvenute nelle aree condominiali e private ad uso pubblico del condominio."

Un problema dunque avvertito in modo pressante dai residenti, che da tempo chiedono a gran voce delle soluzioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Delirio in fabbrica ad Arezzo: operaio impugna il martello contro il collega. Licenziato

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento