Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Toscana Pride, viabilità rivoluzionata ad Arezzo

Sabato di manifestazioni ad Arezzo, tante novità per quanto riguarda sosta e traffico. Si comincia con Metti in piazza lo sport e la pedalata biancoverde. Sabato 27 dalle 15 alle 24 e domenica 28 dalle 9 alle 11,30 è istituito il divieto di...

Toscana-Pride-Lorenzo-Paolini-680x452.jpg.pagespeed.ce.ke4K8WFOAO

Sabato di manifestazioni ad Arezzo, tante novità per quanto riguarda sosta e traffico.

Si comincia con Metti in piazza lo sport e la pedalata biancoverde. Sabato 27 dalle 15 alle 24 e domenica 28 dalle 9 alle 11,30 è istituito il divieto di sosta in piazza San Giusto e in via delle Gagliarde mentre quello di transito scatterà sempre in piazza San Giusto e via delle Gagliarde ma anche in via Guadagnoli nel tratto compreso tra via Macallè e via delle Gagliarde. Sempre dalle 9,30 alle 11,30 della domenica, il transito sarà interrotto il tempo necessario per consentire il passaggio dei partecipanti alla pedalata in piazzetta di Porta Sant'Andrea, via Sansovino, largo Inigo Campioni, viale Signorelli, viale Giotto, viale Benedetto da Maiano, viale Mecenate, via Santa Maria delle Grazie, via Andrea della Robbia, via Salvadori, strada comunale per Gaville, strada comunale di Santa Firmina, strada comunale del Bagnoro, località Le Pietre, viale Simone Martini, viale Giotto, viale Raffaello Sanzio, via Cagli, via Bucciarelli Ducci, via Anconetana, La Pace, via Giovanni Severi, via della Regghia, via Francesco Severi, via Tommaso Perelli, via Anconetana, via Trento e Trieste, piazzetta di porta Sant'Andrea, piazza San Giusto.

Il Toscana Pride previsto per sabato 27 determinerà dalle 8 alle 20 il senso unico di circolazione in via Giuseppe Pietri con direzione di marcia viale Santa Margherita - via Pietramala. Sul lato destro di questa strada e secondo la suddetta direzione di marcia, è altresì istituito il divieto di sosta con rimozione dei veicoli. I veicoli provenienti da via Tarlati che percorrono il tratto di collegamento con via Pietri giunti all'altezza del civico 33 hanno l'obbligo di svolta a sinistra. I veicoli che percorrono via Porta San Biagio giunti all'altezza dell'intersezione con via Pietri hanno ancora l'obbligo di svoltare a sinistra. Dalle 10 alle 18,30 è istituito il divieto di sosta in via Ricasoli inclusa l'area adiacente a piazza Madonna del Conforto, in piazza Madonna del Conforto, via dell'Orto nel tratto compreso tra il civico 28/1 e via dei Pileati, via dei Pileati, corso Italia nel tratto compreso tra via Vasari e via Roma e inclusa l'area adiacente a piazza del Commissario, via Cavour nel tratto compreso tra corso Italia e via Madonna del Prato, via Mazzini nel tratto compreso tra via dell'Agania e corso Italia, via Roma, via Crispi, via Margaritone nel tratto compreso tra via Crispi e piazza Sant'Agostino, via Spinello, via Niccolo Aretino, via Guadagnoli nel tratto compreso tra via Niccolo Aretino e via Crispi, piazzale della Repubblica nel tratto compreso tra via Guido Monaco e via Spinello, via Pietro Aretino, lato civici pari, nel tratto compreso tra via Margaritone e via del Ninfeo, piazza Guido Monaco nel tratto compreso tra i civici 4 e 6, via Guido Monaco nel tratto compreso tra la piazza omonima e piazzale della Repubblica. Dalle 14 alle 16 scatta il divieto di transito in via Ricasoli, viale Buozzi nel tratto compreso tra via dei Palagi e via Ricasoli, via dei Pileati. Di conseguenza, nel tratto di viale Buozzi compreso tra via Antonio da Sangallo e via de' Palagi è vietato l'accesso dei veicoli provenienti da via Gamurrini/via Antonio da Sangallo, in via Montetini è invertito il senso di marcia, via dell'Orto e via degli Albergotti diventano strade senza uscita. Nell'intervallo di tempo compreso tra le 16 e le 18,30 si svolgerà il corteo dei manifestanti per cui è istituito il divieto di transito in via Ricasoli, piazza Madonna del Conforto, via dei Pileati, via Seteria, corso Italia nel tratto compreso tra via Vasari e via Roma, via Garibaldi nel tratto compreso tra via Madonna del Prato e piazza Sant'Agostino, via Roma, piazza Guido Monaco, via Guido Monaco nel tratto compreso tra la piazza omonima e piazzale della Repubblica, via Spinello, via Niccolo Aretino, via Guadagnoli nel tratto compreso tra via Niccolò Aretino e via Crispi, via Crispi, via Margaritone nel tratto compreso via Crispi e piazza Sant'Agostino, piazza Sant'Agostino. Attenzione dunque per chi percorre via Mazzini: giunto all'intersezione con via dell'Agania, ha l'obbligo di svolta a sinistra. I veicoli che percorrono via di San Francesco, giunti all'altezza di via Cavour, hanno l'obbligo di proseguire in direzione di via Cesalpino. I veicoli che percorrono piazza Guido Monaco, giunti all'altezza di via Petrarca, hanno l'obbligo di svoltare a destra su quest'ultima. In via Petrarca è vietato l'accesso dei veicoli provenienti dalla rotatoria di via Piero della Francesca/via Bernardo Rossellino in direzione di piazza Guido Monaco. Il tratto di via Eritrea compreso tra via Marcillat e via Guido Monaco diventa strada senza uscita. Chi percorre viale Michelangelo, giunto all'altezza di piazzale della Repubblica, ha l'obbligo di proseguire a diritto o svoltare a sinistra mentre chi percorre via Fra Guittone, giunto all'altezza di piazzale della Repubblica, ha l'obbligo di svoltare a destra in direzione di viale Piero della Francesca. I veicoli che percorrono viale Michelangelo, giunti all'altezza dell'intersezione con via Margaritone, hanno l'obbligo di proseguire a diritto. Nel tratto di via Guadagnoli compreso tra via del Ninfeo e via Crispi è istituito il doppio senso di circolazione veicolare: i veicoli che vi transitano in direzione via Crispi, giunti all'intersezione con quest'ultima, hanno obbligo di dare la precedenza ai veicoli in transito. I veicoli che transitano in via del Ninfeo, giunti all'altezza dell'intersezione con via Guadagnoli, hanno l'obbligo di svoltare a destra o a sinistra. Via Assab diventa strada senza uscita mentre nel tratto di via Pietro Aretino compreso tra via del Ninfeo e via Margaritone è istituito il doppio senso di circolazione veicolare. Il tratto di via Margaritone compreso via Pietro Aretino e via Crispi diventa strada senza uscita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana Pride, viabilità rivoluzionata ad Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento