Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Toscana: di nuovo oltre 1.300 nuovi casi. Zona arancione? Oggi si decide

La Toscana ha chance di allentare le restrizioni, con il passaggio in zona arancione. Una settimana prima del previsto, nonostante gli ospedali regionali siano particolarmente affollati di pazienti affetti da Covid

Torna ad innalzarsi il numero di nuovi casi di positività al coronavirus registrati in Toscana: sono 1.309 su 26.094 test di cui 15.031 tamponi molecolari e 11.063 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 5,02% (14,4% sulle prime diagnosi). Un dato più alto di ieri, quando i nuovi casi erano stati meno di 1.200, e quasi 400 in più rispetto a due giorni fa, quando la quota era scesa abbondantemente sotto quota 1.000.

Intanto oggi si deciderà il nuovo colore della regione e, a sorpresa, la Toscana parrebbe avere chance di allentare le restrizioni, con il passaggio in zona arancione. Una settimana prima del previsto, nonostante gli ospedali regionali siano particolarmente affollati di pazienti affetti da Covid.

In base alle regole, tutti i territori con meno di 250 nuovi positivi a settimana ogni 100mila abitanti possono passare in arancione. Per la Toscana si tratterebbe di tornare in arancio già da martedì prossimo, 13 aprile. Tutto il territorio regionale tranne Prato ed Empolese-Valdelsa, che hanno ancora con numeri da zona rossa.

Oltre alla Toscana anche Lombardia, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia e Piemonte sono candidate al passaggio in fascia arancione la prossima settimana.

Cosa succede in zona arancione

  • Negozi tutti aperti, compresi parrucchieri e centri estetici;
  • Possibilità di circolare nel Comune di residenza senza autocertificazione;
  • Scuole tutte in presenza fino alla terza media e almeno al 50% alle superiori

L'incognita ospedali

La Toscana - spiega FirenzeToday - si attende la "promozione", visti gli ultimi dati validi per il monitoraggio settimanale dell'Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute. Dati che segnalano per la regione un tasso di incidenza di 230 contagiati settimanali ogni centomila abitanti (ieri 1.553 casi). Per effetto dell'ultimo Dpcm la zona rossa scatterebbe in automatico, per decreto, per una settimana, quando si supera la soglia di 250. Mentre l'indice di contagio Rt è a 1,02, ben al di sotto di quell'1,25 che fa passare al rosso. C'è però un'incognita. Il Comitato tecnico-scientifico del governo - che si pronuncerà oggi - potrebbe considerare la situazione toscana dei ricoveri così grave da consigliare la permanenza della regione in zona rossa per attenuare la pressione degli ospedali. Attualmente infatti i ricoveri sfiorano la soglia dei 2.000, essendo a 1.992. Ben oltre il picco della prima ondata, raggiunto il 3 aprile dello scorso anno e a un soffio da quello della seconda ondata, il 23 novembre 2020.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Toscana: di nuovo oltre 1.300 nuovi casi. Zona arancione? Oggi si decide

ArezzoNotizie è in caricamento