rotate-mobile
Cronaca Ceciliano

Torrente Chianicella: controlli in corso nella rete fognaria e in alcune aziende

In questi giorni, Arpat e Nuove Acque insieme al Comune di Arezzo, sta effettuando alcuni controlli e campionamenti all'interno dei pozzetti della rete fognaria interessata dalla problematica e nelle aziende potenzialmente coinvolte

Acqua schiumosa e chiazze nere, con cattivo odore e forti disagi lamentati dalla popolazione residente. Questa la situazione che si trova nel corso d'acqua che scorre nella zona di Ceciliamo, il torrente Chianicella, alle porte di Arezzo. Il fenomeno è stato attenzionato da Arpat, anche se l'emergenza sanitaria ha posticipato alcune analisi richieste. Un sopralluogo è stato effettuato da Arpat nel febbraio 2020 ma, fanno sapere i tecnici preposti "in quel momento, non fu rilevata alcuna anomalia."

A seguito di tale controllo, comunque il dipartimento Arpat di Arezzo inviò una richiesta di collaborazione al gestore del servizio idrico integrato, Nuova Acque, per una verifica di video ispezione, che allora non venne realizzata a causa dell’emergenza sanitaria Covid-19.

In questi giorni, Arpat e Nuove Acque insieme al Comune di Arezzo, sta effettuando alcuni controlli e campionamenti all'interno dei pozzetti della rete fognaria interessata dalla problematica e nelle aziende potenzialmente coinvolte. Poi, fa sapere Arpat, che: "sulla base di quanto emergerà dagli esiti delle indagini e dai risultati analitici, ancora in corso, i cui aggiornamenti verranno resi noti non appena disponibili, saranno predisposti, in relazione alle eventuali violazioni riscontrate, i conseguenti atti amministrativi e/o penali previsti dalla normativa vigente."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torrente Chianicella: controlli in corso nella rete fognaria e in alcune aziende

ArezzoNotizie è in caricamento