Cronaca Castiglion Fibocchi

Torna libero Andrea Moretti, accolta la richiesta dei legali. "Non sarà più amministratore di società"

L'istanza con la quale si chiedeva una misura meno afflittiva era stata presentata dai legali Niki Rappuoli e Cordeiro Guerra in seguito all'interrogatorio della scorsa settimana.

Torna libero Andrea Moretti. La decisione del gip è stata notificata questa mattina ai difensori e allo stesso Moretti, tramite pec. L'istanza con la quale si chiedeva una misura meno afflittiva era stata presentata dai legali Niki Rappuoli e Cordeiro Guerra in seguito all'interrogatorio della scorsa settimana. Oggi la decisione del gip, che ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con quella interdittiva del ruolo di amministratore di società, con divieto di allontamento dal territorio. 

L'interrogatorio di fronte al pm Marco Dioni si è svolto lo scorso 6 febbraio in Procura. Oltre sei ore di domande e risposte - senza pause - nelle quali Moretti si era dimostrato collaborativo e durante le quali non avrebbe cercato di ridimensionare le accuse  ma aveva dato la sua interprestazione su molti aspetti dell'intera vicenda. Tra quelli ritenuti più compromettenti dagli inquirenti ci sarebbe stata la mancata presenza in prima linea dell'imprenditore in numerose società. Moretti ha ammesso di aver gestito in prima persona le attività, ma di aver intestato a moglie, amico, commercialista e a una persona fiduciaria tali società perché, visti i problemi con le banche avuti dal padre per imprese  nelle quali Andrea era amministratore, se si fosse esposto di più avrebbe rischiato di veder chiusi i rubinetti delle banche.

Un nuovo capitolo dunque è stato scritto nella complessa vicenda che coinvolto l'intero gruppo Moretti. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna libero Andrea Moretti, accolta la richiesta dei legali. "Non sarà più amministratore di società"

ArezzoNotizie è in caricamento