Cronaca

Tifose aggredite a Lucca, individuati i responsabili

Sarebbero stati individuati gli autori dell'aggressione ai danni delle tre tifose aretine che erano al seguito della squadra amaranto a Lucca. Secondo quanto riporta La Gazzetta di Lucca sono due le persone al momento indagate, entrambe lucchesi...

tifose lucca aggredite opel

Sarebbero stati individuati gli autori dell'aggressione ai danni delle tre tifose aretine che erano al seguito della squadra amaranto a Lucca. Secondo quanto riporta La Gazzetta di Lucca sono due le persone al momento indagate, entrambe lucchesi. Si tratta di due uomini, entrambi lucchesi, uno di 38 anni e uno di 32, entrambi appartenenti al gruppo ultras "La meglio gioventù". Lo stesso gruppo che tramite una nota sulla propria pagina Facebook aveva preso le distanze da quanto accaduto.

"In merito ai fatti di domenica sera - si legge nel post - ci teniamo a precisare che, abbiamo appurato, che nessun appartenente a gruppi organizzati o meno, ha, intenzionalmente, voluto prendere di mira l'auto delle signore, che, per certo, sappiamo, faceva parte di un corteo di macchine di tifosi e ultras aretini".

Il questore Vito Montaruli e il dirigente della squadra mobile Leonardo Leone hanno illustrato i dettagli dell'operazione nel corso di una conferenza stampa.

"A detta della questura - scrive La Gazzetta di Lucca - si tratta di due soggetti già noti, uno di loro (quello di 38 anni) è già stato in passato colpito da daspo, mentre l'altro (quello di 32) faceva inoltre parte del noto gruppo dei "Bulldog". I due sono indagati per violenza privata, lesioni personali e danneggiamento aggravati e in concorso. Le indagini proseguono ora per individuare gli altri responsabili dell'aggressione all'auto delle tifose. Il gruppo era infatti, probabilmente, costituito da 7-8 persone. Non si tratterebbe comunque di un'aggressione premeditata".

Twitter @ArezzoNotizie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tifose aggredite a Lucca, individuati i responsabili

ArezzoNotizie è in caricamento