Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca

Terremoto, epicentro vicino a Montedoglio: da gennaio decine di piccole scosse

E' stata una notte di paura nell'intera Italia Centrale. A poco meno di un anno di distanza dal devastante terremoto che ha distrutto il reatino (era l'agosto del 2016) nuove scosse sismiche hanno fatto preoccupare le popolazioni di Amatrice. E...

MONTEDOGLIO-2

E' stata una notte di paura nell'intera Italia Centrale. A poco meno di un anno di distanza dal devastante terremoto che ha distrutto il reatino (era l'agosto del 2016) nuove scosse sismiche hanno fatto preoccupare le popolazioni di Amatrice. E proprio nelle stesse ore la terra ha tremato anche nell'Aretino. Infatti, mentre nel Reatino si è verificata una serie di scosse che ha sfiorato magnitudo 4, nell'Aretino, a due chilometri da Pieve Santo Stefano (con epicentro proprio nella zona di Montedoglio) la terra ha tremato con magnitudo 3.1.

Erano le 2,40, e in molti sono sobbalzati e si sono precipitati in strada. L'epicentro era localizzato a 9 chilometri di profondità e il movimento tellurico si è avvertito distintamente. Nessuna reazione invece per uno sciame di piccole scosse di magnitudo tale (1.0) da non essere quasi avvertite dall'uomo che si sono susseguite nelle ore successive.

A Pieve Santo Stefano non si sarebbero registrati danni a cose o persone. Anche se sui social si è innescato il consueto tam tam e molti hanno raccontato la paura, la fuga da sotto alle lenzuola e la corsa in strada. Ma poi la situazione è tornata alla normalità.

E' dallo scorso gennaio che si continuano a registrare piccole scosse in quella zona. Tutte di magnitudo che ha oscillato tra 2 e 3 gradi di magnitudo. Quella di stanotte è stata la più forte degli ultimi mesi ed è stata avvertita anche nelle cittadine circostanti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto, epicentro vicino a Montedoglio: da gennaio decine di piccole scosse

ArezzoNotizie è in caricamento