Uno scanner della temperatura corporea per scoprire se le persone in fila hanno la febbre

Tra le possibilità offerte da Drone Arezzo c'è anche l'uso di una termocamera radiometrica ad alta risoluzione: potrebbe tornare utile all'ingresso di supermercati, farmacie e uffici postali di Arezzo

E' iniziata la collaborazione tra l'azienda aretina Drone Arezzo di David Mariottini e il Comune di Arezzo per il monitoraggio dall'alto dei cittadini. Una misura decisa dal municipio per cercare di individuare in maniera efficacie chi contravviene al divieto di uscita imposto dal Governo per l'emergenza Coronavirus.

VIDEO | Droni su Arezzo vigilano sulle uscite dei cittadini

Ma potrebbe esserci un'ulteriore arma per limitare i rischi del contagio: riguarda la possibilità di scansionare la temperatura delle persone che si trovano in luoghi pubblici, ad esempio in coda in farmacia o ai supermercati, per verificare se hanno la febbre o meno.

I risultati con i droni

Ieri, nel corso della prima uscita, i velivoli radiocomandati di Mariottini hanno permesso di individuare alcuni trasgressori, che si trovavano a Pescaiola, all'aperto, senza giustificazione. Erano tre ragazzi che stavano giocando, spintonandosi irresponsabilmente. I controlli hanno riguardato soprattutto i parchi cittadini, come Villa Severi, Giotto, Tortaia, Campo di Marte. E l'esperimento sarà replicato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tre denunciati, scoperti fuori senza motivo grazie al drone

La scansione della temperatura corporea

Tra le altre possibilità offerte da Drone Arezzo, ma senza necessariamente l'uso dei droni, c'è quella legata all'uso di una termocamera radiometrica Flir ad alta risoluzione, sofisticato strumento che permette la misurazione in tempo reale dell'emissività di calore dei corpi. Una volta tarata sui soggetti che hanno una temperatura corporea normale, intorno ai 37°, è possibile scansionare persone in strada, per valutare la differenza di gradi. "Può tornare utile - spiega Mariottini - per un uso a terra. Siccome la termocamera funziona bene se i soggetti scansionati si trovano a una stessa distanza, potrebbe essere usata per le persone in fila alle Poste, ai market, in farmacia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento