Giovane in escandescenze, poliziotti lo salvano mentre scavalca le ringhiera del terrazzo

Il 32enne aveva minacciato di buttarsi, gli agenti della Polizia di Stato di Arezzo lo hanno fermato. Il giovane è stato poi accompagnato in ospedale

Intervento della Polizia di Stato ad Arezzo, per un delicato intervento a supporto di una famiglia. Due agenti della questura hanno operato per una persona che aveva dato in escandescenza, dissuadendo un ragazzo che aveva manifestato la volontà di gettarsi dalla finestra della propria abitazione. L'episodio viene segnalato dal sindacato di Polizia Mosap (Movimento sindacale autonomo di Polizia), "plaudendo alla prontezza dei due colleghi, Alessandro Torrisi e Stefano Tonon. Tutto è nato da una segnalazione alla sala operativa da parte dei genitori di un 32enne"; giunti sul posto i due poliziotti hanno trovato il giovane fortemente agitato "e mentre erano intenti a parlare con la madre, notavano il 32enne che apriva velocemente la porta-finestra dirigendosi verso la ringhiera del balcone. Mentre stava scavalcando con la gamba destra la ringhiera i due agenti, prontamente, riuscivano a raggiungerlo e bloccarlo". Il giovane è stato poi accompagnato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento