menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Salvato da un tentativo di suicidio e poi denunciato per detenzione illecita di fucili

L'uomo, un 72enne di Loro Ciuffenna, è stato prontamente soccorso dai sanitari del 118

Tenta il suicidio, i carabinieri lo salvano e lo denunciano per detenzione illegale di fucili da caccia.

Lunedì scorso presso la sala operativa del commissariato di Montevarchi è arrivata una richiesta d’intervento da parte della centrale Nue 112. Un uomo, residente nel comune di Loro Ciuffenna, aveva prospettato propositi autolesionistici motivo per il quale è stato inviato sul posto (una piccola frazione montana dello stesso comune) personale sanitario e un’auto della squadra volante.

Al momento dell’arrivo l'uomo, 72enne lorese, era già stato soccorso dal 118 e le sue condizioni di salute sono apparse buone ma parzialmente compromesse dall’ingestione di una dose massiccia di barbiturici. Gli agenti, nel corso dell’intervento, hanno trovato all’interno dell’abitazione della persona soccorsa alcune armi da caccia intestate al padre deceduto alcuni anni prima. I successivi riscontri hanno permesso di appurare che i quattro fucili erano stati trasferiti in Loro Ciuffenna senza autorizzazione e senza titolo abilitante visto che l’autore del gesto autolesionistico risultava  gravato da un provvedimento prefettizio di diniego alla detenzione di armi e munizioni. Le armi sono state sequestrate e l'uomo è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo per detenzione abusiva di armi da caccia ed inosservanza di un provvedimento dell’Autorità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento