menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tenta di entrare in banca con una pistola nascosta nello zaino: arrestato

Da controllo sono saltati fuori i precedenti penali dell'uomo e quella pistola con matricola abrasa custodita dentro alla zainetto e che "aveva presumibilmente in animo di utilizzare per fini criminosi"

La pistola l'aveva messa dentro alla zainetto che portava sulle spalle. Una volta arrivato in città si è incamminato fino al centro e poi, arrivato davanti alla sede della banca, ha iniziato a scrutare l'area. Nervoso, agitato e con un fare talmente tanto insolito che non è passato inosservato. 

Sono stati i carabinieri di Arezzo, durante un normale servizio di controllo del territorio ad arrestate un 38enne residente a Firenze per porto di arma clandestina con matricola abrasa. 

L'episodio si è verificato nella tarda mattinata di ieri. 

"I militari - fanno sapere dalla caserma di via Generale Carlo Alberto dalla Chiesa - nel corso del servizio avevano proprio il compito di controllare gli obiettivi sensibili del centro abitato, come gli esercizi pubblici e gli istituti di credito".

L'uomo è stato blocato ad un passo dalla soglia della banca dopo qualche minuto di attenta osservazione visto che, il suo atteggiamento così circospetto aveva attirato l'attenzione dei carabinieri.

Da controllo sono saltati fuori i precedenti penali dell'uomo e quella pistola con matricola abrasa custodita dentro alla zainetto e che "aveva presumibilmente in animo di utilizzare per fini criminosi".

Il 38enne è stato così arrestato e condotto, su disposizione dell’autorità giudiziaria, presso le camere di sicurezza del comando provinciale di Arezzo in attesa di rito direttissimo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento