rotate-mobile
Cronaca

Tenta un approccio di carattere sessuale sul posto di lavoro, indagato dalla Squadra Mobile

Il fatto sarebbe avvenuto tra colleghi all'interno dell'ospedale San Donato

Un uomo ha tentato un approccio di tipo sessuale con una collega, il fatto è poi stato sventato da una terza persona che è intervenuta sentendo le urla. Le indagini della Squadra Mobile hanno già portato alla denuncia del dipendente sul quale pende l'ipotesi di reato di tentata violenza sessuale. L’episodio, secondo quanto racconta l’impiegata oggetto delle attenzioni di un collega, sarebbe avvenuto nel plesso ospedaliero del San Donato di Arezzo. Stando a quanto messo insieme dalla Squadra Mobile, che si occupa delle indagini condotte dal pm Marco Dioni  della Procura di Arezzo, l’uomo, già sospeso in precedenza per un episodio di negligenza sul lavoro, avrebbe tentato un approccio di carattere sessuale con la donna.

“Mi sono messa a gridare – racconta la vittima contattata dall'agenzia Ansa – attirando l’attenzione di un collega che con il suo intervento ha posto fine al tentativo di violenza”. La donna ha sporto poi immediata denuncia, rivolgendosi anche ad uno psicologo per le cure del caso. La Squadra Mobile ha già sentito alcuni testimoni e il responsabile del settore amministrativo dove il fatto è accaduto mentre l’azienda ha provveduto a sospendere il dipendente in attesa di fare chiarezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta un approccio di carattere sessuale sul posto di lavoro, indagato dalla Squadra Mobile

ArezzoNotizie è in caricamento