menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
All'interno del Teatro Tenda operai allestiscono la nuova sede vaccinale

All'interno del Teatro Tenda operai allestiscono la nuova sede vaccinale

Teatro Tenda quasi pronto per le vaccinazioni, continua anche Arezzo Fiere: attesa per le dosi

Saranno somministrate alle categorie degli over 80, over 70 ed estremamente vulnerabili. Per la prima volta arriva Johnson, il vaccino monodose

Non sono passate inosservate, nel parcheggio del Centro.Arezzo, le operazioni di preparazione del Teatro Tenda come imminente sede vaccinale nel comune di Arezzo. E' stata proprio l'amministrazione a metterlo a disposizione gratuitamente. Se inizialmente doveva sostituire in toto il Centro Affari di via Spallanzani, è poi maturata la convinzione che, stando alla quantità di dosi di vaccini che sono previste in arrivo nelle prossime settimane, adesso le due strutture si affiancheranno nella più imponente campagna di immunizzazione della popolazione.

Al Teatro Tenda sono apparsi i cartelli con le indicazioni, il misuratore automatico di temperatura, i dispenser per i gel sanificanti e anche un tunnel modulare bianco.

Entro poche ore tutto dovrebbe essere pronto. Ma i prossimi step della campagna vaccinale saranno ufficializzati non appena il numero e la consegna delle dosi saranno certi. Intanto resta valido il programma diramato ieri della Regione.

Pfizer, Astrazeneca, Johnson: le date delle consegne

Già ieri sono state consegnate 21mila nuove dosi Pfizer-BioNTech in via straordinaria dal farmaceutico militare, alle quali si aggiungeranno le 94.770 mila dosi attese per mercoledì prossimo 14 aprile, per un totale complessivo di 115.770 mila vaccini Pfizer, destinati agli over 80, e non solo. Di queste, infatti, 17 mila dosi saranno somministrate per la prima volta (assieme al vaccino Moderna) anche agli estremamente vulnerabili prioritariamente tra i 70 e i 79 anni, per accelerare la vaccinazione di due categorie di persone più esposte ad ammalarsi di Covid, a causa della gravità della patologia e/o disabilità, e della loro età anagrafica.

La nuova fornitura di 9.900 dosi prodotte da AstraZeneca è attesa per mercoledì 14 aprile. Questa nuova consegna di vaccini consentirà di proseguire con la vaccinazione degli over 70, ovvero delle persone nate dal 1941 e al 1951.

In arrivo, per la prima volta anche il quarto vaccino Johnson & Johnson. Si tratta del quarto vaccino dopo quelli di Pfizer-BioNTech, Moderna e AstraZeneca, a ricevere la raccomandazione da parte dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) e della Commissione europea, per essere utilizzato contro il Covid-19. In Toscana, questo vaccino monodose dovrebbe arrivare per la prima volta giovedì prossimo 16 aprile. E’ attesa la consegna di 11.000 dosi, che saranno utilizzate per le persone over 70, ovvero per quelle nate tra il 1941 e il 1951.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento