menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il teatro dell'incidente (Foto concessa da TeverePost)

Il teatro dell'incidente (Foto concessa da TeverePost)

Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

Un ragazzo di 16 anni portato con Pegaso a Firenze dopo i traumi riportati. L'episodio è accaduto a Sansepolcro, il giovane caduto dal lucernario di un capannone in cui l'istituto si era allargato per avere maggiori spazi

Ritorno a scuola funestato dalla caduta di uno studente da un lucernario. L'episodio si è verificato a Sansepolcro, intorno alle 10,30. Il ragazzo, 16 anni (nato in Albania e residente a Sansepolcro), è precipitato da un'altezza di circa 6 metri. In sostanza, il giovane si trovava al primo piano di una struttura industriale di via Ginna Marcelli. Parte del fabbricato è stato infatti concesso in uso all'Istituto professionale Ipsia Francesco Buitoni: per le normative anti-Covid la scuola, non avendo spazi sufficienti a contenere gli iscritti, si è infatti allargata allo stabile che, a pianterreno, ospita una segheria.

L'incidente a metà mattinata

Ma a metà mattinata, è accaduto l'imponderabile. Il ragazzo - durante la ricreazione - aveva deciso di prendere una boccata d'aria, recandosi assieme ai compagni nel lucernario, zona esterna collegata allo spazio adibito ad aule. Improvvisamente parte della struttura del balcone che lo sorreggeva è crollata. Lo studente è caduto a terra, rimediando gravi traumi. Fortuntamente non ci sono stati altri ragazzi coinvolti. E' stato il personale scolastico a dare l'allarme. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, i vigili del fuoco dal comando di Arezzo e dal distaccamento di Sansepolcro, i carabinieri della compagnia biturgense, che stanno indagando per ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto.

Sotto le immagini gentilmente concesse da TeverePost

Indagini dei Carabinieri

Il 16enne è stato subito preso in carico dal personale sanitario, giunto sul posto con ambulanza e automedica. Dopo una prima valutazione delle condizioni del paziente, è stata decisa l'attivazione dell'elisoccorso Pegaso. L'elicottero, atterrato in Valtiberina, ha poi caricato il giovane che è stato trasferito in codice 2 all'ospedale fiorentino di Careggi. Ha riportato numerose fratture (tra cui entrambi i polsi) e la prognosi è riservata. I vigili del fuoco, sul momento, hanno provveduto a mettere in sicurezza l'area che poi è stata posta sotto sequestro dai militari dell'Arma. L'accesso al lucernario non era interdetto, lo studente ferito ha avuto liberamento accesso al balcone, poi crollato. La Procura di Arezzo è stata informata dell'accaduto e gli inquirenti si stanno muovendo per accertare eventuali responsabilità.

Articolo aggiornato alle 19,04 del 14 settembre 2020

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento