Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Stroncata la Croce del Sasso di Simone, maltempo e forte vento danneggiano la struttura

Il sindaco di sestino, Marco Renzi, si è messo in contatto con gli uffici regionali competenti per segnalare la situazione e per avviare un percorso di restauro del monumento

croce-sestino1

Il maltempo, che in questi giorni ha imperversato sull’Appennino, con folate di vento fortissime, ha stroncato la storica croce del Sasso di Simone. Il disastro è stato scoperto questa mattina da alcuni escursionisti che si sono portati sulla montagna. La croce è stata troncata alla radice ed è restata orizzontale sull’ampio piedistallo in pietra.

La monumentale croce è stata eretta nel 1913 dalla comunità di Sestino quale punto di incontro di tutte le popolazioni del Montefeltro e delle valli del Foglia e del Marecchia. È stata innalzata al centro della pianura sommitale del Sasso di Simone a 1.204 metri sul livello del mare dove sorgeva l’antica abbazia benedettina di San Michele Arcangelo, solitamente ritenuta ispirata da popolazioni di origine longobarda. A poche decine di metri sorgeva - e ancora se ne possono ammirare i ruderi – la città/fortezza voluta da Cosimo I dei Medici nel 1565.

Oggi è anche al centro della omonima riserva naturale della Regione Toscana, che nel Sasso di Simone ha la principale attrattiva, per la sua peculiare configurazione e per essere un’area di grande interesse naturalistico, storico e archeologico. Il sindaco di sestino, Marco Renzi, si è messo in contatto con gli uffici regionali competenti per segnalare la situazione e per avviare un percorso di restauro del monumento, mentre si cerca di organizzare un sopralluogo per meglio comprendere la situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stroncata la Croce del Sasso di Simone, maltempo e forte vento danneggiano la struttura

ArezzoNotizie è in caricamento