Malessere collettivo in piazza Guido Monaco, i testimoni: "E' stato spruzzato spray urticante"

L'episodio è avvenuto in strada, all'angolo tra via Petrarca e il braccio alto di via Guido Monaco. Una ventina di persone coinvolte: "Naso e occhi irritati, forse un pessimo scherzo con una bomboletta di peperoncino"

Un episodio anomalo e inquietante è avvenuto ieri sera in piazza Guido Monaco, all'angolo compreso tra il braccio alto di via Guido Monaco e via Petrarca. Alcuni passanti, avventori e dipendenti della gelateria Paradiso hanno improvvisamente avvertito sensazioni di malessere, verosimilmente legati all'inalazione di qualche sostanza irritante.

Mia figlia - racconta Elena, madre aretina - si trovava lì intorno alle 22,40. Era appena uscita da una cena di compleanno con le sue amiche coetanee 14enni. Nell'attesa che noi genitori andassimo a riprenderle, erano andate tutte a mangiare un gelato, complice la gradevole serata. E all'improvviso hanno inziato ad avvertire sensazioni strane, come se fosse stato spruzzato qualcosa nell'aria. Hanno cominciato a lacrimare, avevano gli occhi arrossati.

Quanto raccontato è avvenuto in strada, lungo il marciapiede. Ma anche all'interno della gelateria si sono accorti che qualcosa non andava.

Sì, poco prima delle 23 c'è chi ha avuto un malessere, anche se non si riusciva a capire che cosa fosse successo - racconta una lavoratrice del locale -, d'altronde le porte erano aperte. E probabilmente la sostanza che ha intossicato i presenti è entrata dalla strada.

Già, ma che tipo di sostanza? E proveniente da dove? "L'impressione che hanno avuto mia figlia e le sue amiche - spiega Elena - è che sia stato spruzzato spray al peperoncino. Da parte di chi? Da qualcuno che passando in auto ha abbassato il finestrino. Uno scherzo di pessimo gusto, probabilmente, visto che nessuno è stato borseggiato mentre accusava i sintomi dell'inalazione della sostanza".

Le fa eco la commessa della gelateria: "Per fortuna nessuno si è sentito particolarmente male. Gli effetti sono scomparsi rapidamente. E nessuno è dovuto ricorrere alle cure mediche. Possibile che sia stato spruzzato qualche spray urticante: tutti all'interno accusavano prurito al naso e irritazione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento