menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Spaccio nell'area verde, siringhe abbandonate e il dramma dei tossici", l'allarme dei residenti

A raccontare come una zona del centro storico sia in balia del degrado sono i residenti: "Da quando lo scorso anno furono chiusi i parchi, lo spaccio si è spostato sotto alle nostre finestre. Scene drammatiche. E anche i bambini potrebbero vedere"

"Dallo scorso anno, quando durante il lockdown furono chiusi i parchi cittdini, la situazione è precipitata e adesso ci troviamo di fronte a situazione di spaccio anche nell'area verde vicino a casa, proprio nel centro storico".  A raccontare la situazione di disagio che stanno vivendo i residenti è una giovane donna che, insieme ai vicini, giorno dopo giorno si è trovata ad assistere al degrado dell'area verde di via Guadagnoli. Il piccolo parco all'ombra dell'arena Eden, attraversato da una pista ciclabile, con numerose panchine per regalare momenti di relax, in pochi mesi ha cambiato volto. 

WhatsApp Image 2021-03-15 at 11.26.05-2

"Via vai sospetto, siringhe abbandonate, degrado: lo vediamo ogni giorno con i nostri occhi. Addirittura due giorni fa, alle 12,30 circa, è stato notato anche un giovane mentre si iniettava dello stupefacente. Una scena drammatica, alla quale avrebbe potuto assistere anche un bambino". 

I residenti della zona hanno segnalato la situazione alle forze dell'ordine ma in questi giorni, con lo scattare della zona rossa, c'è il timore di una nuova chiusura dei parchi e di una recrudescenza del fenomeno dello spaccio. 

"In questa zona vivono anche famiglie con bambini - spiegano i residenti - e vorremmo che l'ambiente tornasse tranquillo e sano come era un anno fa. Siamo genitori e vorremmo per i nostri figli luoghi sicuri. Sappiamo che ci sono altre aree di Arezzo con problemi simili  e addirittura più gravi, ma non vorremmo che questa situazione venisse sottovalutata". 

I residenti raccontano di via vai di giovani, dai 20 anni in sù, "incuranti dell'orario e del coprifuoco, che comprano o vendono, si muovono in tutta tranquillità". E chiedono a gran voce "più controlli" affinché questa del centro storico non resti in balia del degrado. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento