Vendono droga ogni giorno nel quartiere: spacciatori beccati grazie alle segnalazioni dei cittadini

Si tratta di due ragazzi di 24 e 31 anni che sono stati individuati e poi fermati dai carabinieri. Per uno di loro è scattato l'arresto

Due ragazzi italiani di 24 e 31 anni sono stati fermati e uno di loro è stato arrestato a Pescaiola per la loro quotidiana attività di spaccio nel quartiere. Sul posto si sono concentrate le attività dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Arezzo che ieri, dopo una mirata attività investigativa, hanno individuato i due spacciatori che, nonostante le misure di contenimento degli spostamenti in atto, continuavano a vendere droga in zona Pescaiola. Il più grande dei due è stato arrestato in flagranza di reato, mentre l'altro per adesso è stato denunciato in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

I carabinieri hanno iniziato gli appostamenti in zona dopo numerose segnalazioni da parte dei cittadini residenti riguardo una quotidiana attività di spaccio che non è passata inosservata. A seguito degli accertamenti e dei riscontri effettuati, sono stati individuati i due soggetti, che effettuavano cessioni di stupefacenti a consumatori locali.

Nell’occasione delle perquisizioni domiciliari all’interno delle abitazioni dei due uomini, sono state rinvenute decine di grammi di cocaina e marijuana suddivise in varie dosi pronte per la vendita, nonché il materiale per il peso, il taglio ed il confezionamento delle sostanze, oltre ad alcune migliaia di euro in contanti sequestrati poiché ritenuto provento dell’attività illecita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arrestato è stato condotto, su disposizione dell’autorità giudiziaria, presso la casa circondariale di Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi incontra Scanzi e Mastandrea: "Saluti dall'Italia, quella bella"

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Arezzo, già 12 casi di Legionella. La Asl: "Ecco come si può contrarre e come prevenirla"

  • Travolta dal marito in retromarcia: è in prognosi riservata

  • Il prof Caremani: "Attenzione, il virus non è più buono d'estate. E i politici diano l'esempio, vedo foto da irresponsabili"

  • Un'altra vittima in moto: scontro fatale per un 61enne. Era presidente del Consorzio Agrario di Ancona

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento