Spacciava nella zona dell'ospedale, in manette 43enne

Era diventato il punto di riferimento dei tossicodipendenti che frequentano la zona antistante l’ospedale San Donato il magrebino fermato ieri sera dal nucleo radiomobile della compagnia di Arezzo nel corso di un servizio mirato, finalizzato...

carabinieri_notte

Era diventato il punto di riferimento dei tossicodipendenti che frequentano la zona antistante l’ospedale San Donato il magrebino fermato ieri sera dal nucleo radiomobile della compagnia di Arezzo nel corso di un servizio mirato, finalizzato prevenzione e repressione spaccio stupefacenti. A finire in manette è stato K.A. 43enne cittadino marocchino in Italia senza fissa dimora, clandestino, pregiudicato reati specifici.

Rintracciato nei pressi dell'ospedale, alla vista carabinieri è scappato a piedi nelle vie circostanti, agevolato dall’oscurità. Dopo un breve inseguimento è stato però bloccato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
In seguito ad una perquisizione personale, sono state trovate e e sequestrate 30 dosi per complessivi 19 grammi di cocaina e uno di eroina, nonché la somma contante di 280 euro, ritenuta provento dello spaccio.

Arrestato, l'uomo sarà giudicato per direttissima presso il tribunale di Arezzo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • I dilettanti pronti allo stop: "Se il protocollo è questo meglio fermarsi"

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento