Cronaca

Spacciatore e motociclista: i carabinieri lo fermano bloccando il casello A1

Ieri pomeriggio l'arresto dei carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Giovanni Valdarno

Ieri pomeriggio i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di San Giovanni Valdarno hanno arrestato un pregiudicato italiano, senza fissa dimora e ormai da tempo disoccupato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'uomo, ben noto da tempo alle forze dell’ordine si spostava agilmente in tutto il Valdarno arrivando anche a sconfinare tra Figline e Incisa, grazie alla sua motocicletta dalla potente cilindrata con la quale svicolava tra le strade cittadine. Per arrestarlo è stato necessario effettuare controlli all’uscita del casello autostradale di Incisa.Con il supporto dei carabinieri della Compagnia di Figline Valdarno, che hanno bloccato il traffico all’altezza di un incrocio in cui sono in corso lavori stradali, proprio nei pressi del casello autostradale, i militari in borghese del nucleo operativo della compagnia di San Giovanni Valdarno, appostati in macchine civetta confuse nel traffico, sono scesi dalle automobili e con rapidità sono riusciti a bloccare ed arrestare il malvivente.

Quest’ultimo è stato trovato in possesso di diversi ovuli per un totali di undici grammi circa di cocaina dal valore approssimativo di cinquecento euro. La perquisizione nel domicilio temporaneo dell’arrestato ha poi permesso a gli inquirenti di rinvenire del bicarbonato con cui lo spacciatore tagliava la droga e degli involucri in plastica con cui poi confezionava e rivendeva il prodotto finito.

Non solo, l'uomo fermato non aveva rinnovato la patente, scaduta ormai da tre anni, ed il veicolo circolava senza assicurazione e senza aver effettuato i controlli tecnici previsti. Il mezzo è ovviamente stato sequestrato dai carabinieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore e motociclista: i carabinieri lo fermano bloccando il casello A1

ArezzoNotizie è in caricamento