Cronaca

A passeggio senza autorizzazione: i carabinieri fermano uno spacciatore e due acquirenti

E' accaduto in una zona residenziale. Oltre allo stupefacente nell'auto degli acquirenti sono stati rinvenuti un manganello e un coltello

I carabinieri lo avevano sorpreso in una zona residenziale di Arezzo, nei pressi della propria abitazione, a passeggio, senza rispettare le norme per la prevenzione e il contagio del Coronavirus quanto hanno notato l'uomo, un 35enne dell'est Europa irregolare, disoccupato e incensurato, cedere a due assuntori del posto alcune dosi di marijuana (7 grammi) e una dose di cocaina.

I militari hanno poi proceduto a perquisire l'abitazione del 35enne tra le proteste dell'uomo e dei suoi familiari trovando nella cucina altri 104 grammi di marijuana all'interno di un barattolo di vetro e un involucro in plastica con 14 grammi della stessa sostanza oltre ad un bilancino di precisione e a materiale per il confezionamento.

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Cinofili Carabinieri di Firenze e di una pattuglia della locale stazione hanno poi rinvenuto nell’autovettura dei due acquirenti e nel vano portaoggetti lato guida un manganello telescopico metallico ed un coltello a serramanico con una lama di 10 cm. Tutto materiale illecito, spiegano i carabinieri, che costerà al proprietario dell’automobile, cittadino italiano, una denuncia a piede libero per la violazione delle legge sulle armi. 

Lo stupefacente, le armi e l’ulteriore materiale saranno depositati presso l’ufficio corpi di reato del Tribunale di Arezzo, in attesa delle valutazioni della Procura della Repubblica, sia per la posizione dell’arrestato che per quella del deferito in stato di libertà.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A passeggio senza autorizzazione: i carabinieri fermano uno spacciatore e due acquirenti

ArezzoNotizie è in caricamento