Spaccano l'auto attrezzata di un bimbo disabile e rubano il kit di cinture della sua carrozzina. Appello social, il ladro lascia la refurtiva in un campo

Furto ai danni di un'auto speciale, attrezzata per il trasporto di un bambino disabile. I banditi, che hanno spaccato il lunotto posteriore del mezzo, hanno portato via anche una borsa che conteneva cinture di ancoraggio della carrozzina del...

refurtiva-stia

Furto ai danni di un'auto speciale, attrezzata per il trasporto di un bambino disabile. I banditi, che hanno spaccato il lunotto posteriore del mezzo, hanno portato via anche una borsa che conteneva cinture di ancoraggio della carrozzina del piccolo. I genitori hanno denunciato l'accaduto ai carabinieri. Il padre ha raccontato l'episodio avvenuto due giorni fa a Stia su facebook, corredando il post con le immagini dell'auto danneggiata. La pubblicazione, condivisa da molti, ha avuto grande eco, parte della refurtiva è stata anche ritrovata. Il ladro l'aveva abbandonata in una zona isolata di Stia, in un campo.

Il racconto del furto

Alle 8,15 tra via Ugo Ricci e piazza Berlinguer, in prossimità delle fonti del Palagio, dove in questi giorni di fiere siamo costretti a posteggiare la macchina acquistata per Thomas, mi sono trovato davanti a questo indegno gesto, inqualificabile delinquenza gratuita e senza alcun senso, già denunciato ai carabinieri, prima come danneggiamento e poi purtroppo anche come furto aggravato. Dopo aver pensato a caldo ad una gratuita ragazzata, ho dovuto ricredermi. Hanno frantumato il vetro posteriore della macchina del nostro bambino speciale per rubare la borsa con all'interno il kit delle cinture di sicurezza per ancorare la carrozzina al binario e la cappottina antipioggia del passeggino di Thomas, materiale che costa centinaia di euro, oltre al costo del danno del cristallo disintegrato.

L'appello al malvivente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Auspichiamo che il delinquente che ha fatto questo colpo possa avere un barlume di dignità e farci ritrovare almeno la nostra borsa.

La borsa è poi spuntata fortunatamente fuori, come raccontato dal padre del bimbo in un post delle ultime ore.

Grazie alla grande condivisione di ieri (...) è stata ritrovata in località Stivecchia gran parte della refurtiva. Sono stati ritrovati il kit cinture di sicurezza del nostro Thomas (anche se mancano alcuni pezzi) sparso in un campo e la cappottina antipioggia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Coronavirus in provincia di Arezzo: +13 casi. Quasi tutti in città

  • Tremendo schianto lungo la regionale 71: ragazzina di 12 anni travolta da un'auto

  • Coronavirus: +7 casi nell'Aretino. Ci sono due studenti delle superiori (Itis Galilei e Isis Valdarno) e un neonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento