rotate-mobile
Cronaca Saione

Sicurezza a Saione, il Prefetto: "In arrivo un nuovo sistema di videosorveglianza"

L'effetto dell'azione - in alcuni casi imponente - delle forze di polizia si è fatto sentire ma all'orizzonte ci sarebbero anche progetti specifici dedicati a questa zona che negli ultimi anni si è dimostrata "turbolenta"

"Un sistema di video sorveglianza per garantire la sicurezza nel quartiere di Saione". Ad annunciare l'importante novità è stata Anna Palombi, prefetto di Arezzo, nell'intervista di fine anno rilasciata ad Arezzo Notizie. 

Nonostante il calo dei reati che si è registrato negli ultimi anni, e che ha fatto balzare la città tra le 30 più sicure d'Italia, i residenti del popoloso quartiere che si distende lungo la direttrice di via Vittorio Veneto chiedono una maggiore attenzione e una maggiore tutela. I reati connessi allo spaccio di stupefacenti, che di fatto preoccupano molto i residenti, continuano a verificarsi anche se in misura molto minore rispetto al passato. L'effetto dell'azione - in alcuni casi imponente - delle forze di polizia si è fatto sentire ma all'orizzonte ci sarebbero anche progetti specifici dedicati a questa zona che negli ultimi anni si è dimostrata "turbolenta". 

"Il comune - ha spiegato Palombi - sta attuando delle misure che riguarderanno anche il quartiere e che vedranno la loro attuazione quando la pandemia sarà risolta. Tra queste misura c'è anche il progetto di videosorveglianza presentato dall'amministrazione che è adesso in via di approvazione".

Tale progetto prevede naturalmente l'istallazione di telecamere di sorveglianza lungo le strade del quartiere. Non solo: il sistema sarà collegato direttamente con le forze dell'ordine: "Ci sarà un filo diretto con la sala operativa delle forze di polizia e qualora ci fossero reati o situazioni delittuose, sarebbero subito segnalate e le immagini sarebbero d'aiuto anche durante le fasi delle indagini".

Il progetto è al vaglio della Prefettura che sta avviando un'istruttoria durante la quale interpellare anche le forze di polizia. Una volta arrivato l'ok il comune potrà avviare i lavori. 

"Non ci vorrà molto tempo - ha spiegato Palombi - e questo sistema sarà un ulteriore deterrente per chi ha intenzione di delinquere".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Saione, il Prefetto: "In arrivo un nuovo sistema di videosorveglianza"

ArezzoNotizie è in caricamento