Sicurezza a Saione, i commercianti di Confesercenti incontrano i comandante della Municipale. Bilancio sull'uso di Whatsapp

Ancora riflettori accesi sulla sicurezza a Saione. L’associazione di categoria Confesercenti ha in programma per domani, martedì 3 ottobre, alle ore 14,30, un incontro tra i commercianti e il comandante della Polizia Municipale Cino Augusto...

Alvisi 1 ok

Ancora riflettori accesi sulla sicurezza a Saione. L’associazione di categoria Confesercenti ha in programma per domani, martedì 3 ottobre, alle ore 14,30, un incontro tra i commercianti e il comandante della Polizia Municipale Cino Augusto Cecchini per fare il bilancio intorno al tema dell’utilizzo del Gruppo di WhatsApp tra i commercianti per far fronte ai problemi legati al degrado e all’insicurezza verificatisi negli ultimi tempi.

“Dopo il brutto episodio – ricorda Valeria Alvisi vicedirettore di Confesercenti – accaduto in via Piave, l’associazione di categoria grazie alla collaborazione della Polizia Municipale e della Prefettura, ha creato un gruppo WhatsApp ‘Commercianti - Sicurezza Saione’ per accorciare la distanza tra le vetrine e le Forze dell’Ordine”. Adesso dopo poco più di un mese dall’attivazione ecco l’importante incontro tra i commercianti e il comandante della Polizia Municipale per valutare assieme cosa ha funzionato fino ad oggi e cosa c’è da migliorare per il futuro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un confronto utile – spiega il vicedirettore Valeria Alvisi – per verificare l’utilità dello strumento che ha permesso di segnalare alle Forze dell’Ordine alcuni comportamenti scorretti che potrebbero rappresentare dei problemi in termini di sicurezza”. E così grazie alle segnalazioni dei commercianti, tempestivamente raccolte dal Comandante Cecchini è possibile anche accendere gli occhi degli operatori commerciali aldilà delle vetrine per contrastare l’insicurezza. “Il gruppo WhatsApp – chiosa Alvisi – è per noi un utile strumento di prevenzione. Resta sempre e comunque la distinzione con il numero delle centrali operative delle Forze dell’Ordine come punto di riferimento per chi in caso di emergenza intende segnalare pericoli imminenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento