menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serre di marijuana nell'appartamento e sostanze nascoste tra i biscotti: 44enne arrestato

La Polizia di Stato ha sequestrato oltre 100 piante, sostanza già pronta per la vendita, hashish e metadone. Denunciata anche la compagna dell'uomo

Aveva allestito due stanze del suo appartamento con serre di tipo professionale - in gergo chiamate grow room - dove coltivava stupefacenti. Un vivaio artigianale munito di lampade, led, stufe per il riscaldamento, ventilatori ed estrattori d'aria necessari per il corretto ricircolo dell'aria per far crescere piante di marijuana e per evitare che l'odore insospettisse i vicini. Ma le serre sono state scoperte dalla polizia di stato e il proprietario, J.A. 44enne aretino con qualche precedente per spaccio, è finito in manette. 

L’operazione della Polizia ha preso il via in seguito ad un controllo dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che ha fermato nella tarda mattinata di ieri un'auto con a bordo due persone nei pressi del Parco Pertini. Durante gli accertamenti gli agenti delle Volanti hanno trovato sotto al sedile dell'uomo, circa 40 grammi di marijuana conservati in una busta di plastica. E' scattata quindi una perquisizione presso l’abitazione dove sono stati trovati e sequestrati sequestro di 40 grammi di hashish, 11 flaconi di metadone (ben oltre il limite consentito per uso personale), un bilancino di precisione, materiale usato per il confezionamento della droga e circa 700 euro considerati possibile provento di spaccio. Inoltre nella credenza, conservata tra gli alimenti, dentro 6 confezioni di biscotti, è stata trovata ulteriore marijuana per un peso complessivo di circa 80 grammi già essiccata e pronta alla vendita.

Quindi le due stanze adibite a serre: tra loro si differenziavano per lo stato di coltivazione diversa delle piante. In una infatti vi erano 50 piante di marijuana già fiorite e pronte per la raccolta e successivo smercio, mentre nell’altra vi erano 53 piantine sempre della stessa sostanza stupefacente ancora in fase vegetativa.

Al termine dell’operazione l'uomo è stato arrestato per "produzione e detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti"e condotto presso la casa circondariale di Sollicciano mentre la compagna è stata denunciata in stato di libertà.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Anthony Hopkins a Cortona dopo l'Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento