rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Giotto / Via Angelo Tricca

È ancora chiusa e sotto sequestro l'aula del crollo in cui è rimasto ferito un 13enne

L'incidente è avvenuto lo scorso 4 aprile alla media Margaritone di via Tricca, colpito uno studente. Oggi interrogazione consiglio comunale, l'assessore Casi: "Alleggerite porzioni di controsoffitto"

L'aula del crollo alla media della Tricca, dopo più di tre settimane, è ancora chiusa e sotto sequestro. I dettagli sono emersi oggi, nel corso del consiglio comunale di Arezzo, a seguito di un'interrogazione del Pd. Si è trattato della prima interrogazione della seduta, presentata dai consiglieri Alessandro Caneschi e Giovanni Donati.

L'incidente era avvenuto il 4 aprile scorso nel complesso "Margaritone" di via Tricca: si era verificato il cedimento di una parte di controsoffitto, che aveva provocato anche il ferimento di un 13enne, finito al pronto soccorso. La scuola era rimasta chiusa giorni ed erano scattate le verifiche su tutti gli altri controsoffitti dell'istituto.

“Mentre il 12 aprile la scuola è stata riaperta, l’aula dove il crollo è avvenuto resta tuttora interdetta. Sono concluse le indagini strutturali, quali risultati hanno prodotto, quali interventi sono in programma per mettere il plesso in completa sicurezza?", hanno chiesto Caneschi e Donati.

L’assessore ai lavori pubblici Alessandro Casi ha risposto: “I controlli sono scattati in tutta la scuola subito dopo il crollo in questione, a eccezione dell’aula coinvolta posta sotto sequestro. Dunque, attendiamo di entrarvi per appurare compiutamente le ragioni del cedimento. Comunque, siccome quel controsoffitto interessava il primo piano del plesso, abbiamo deciso di monitorarlo interamente alleggerendone alcune porzioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È ancora chiusa e sotto sequestro l'aula del crollo in cui è rimasto ferito un 13enne

ArezzoNotizie è in caricamento