Cronaca

Segano le sbarre della finestra e svaligiano villa: paura tra i residenti di Poggiomondo

Almeno tre colpi in poco più di un mese. Finestre e portoni forzati, stanze messe a soqquadro, case razziate e una paura latente che serpeggia tra i residenti. E' quanto sta accadendo alle porte di Arezzo, sopra la collina di Staggiano. Una zona...

furto3

Almeno tre colpi in poco più di un mese. Finestre e portoni forzati, stanze messe a soqquadro, case razziate e una paura latente che serpeggia tra i residenti. E' quanto sta accadendo alle porte di Arezzo, sopra la collina di Staggiano. Una zona residenziale, da dove con lo sguardo si domina la città. Qui ci sono ville e villette, costruite mattone dopo mattone a suon di sacrifici. Qui, fino a pochi mesi fa si stava bene, benissimo. Poi una serie di colpi ed è cambiato tutto. L'ultimo episodio, raccontato da un residente, risale a sabato scorso. A finire nel mirino dei ladri è stata un'abitazione che si trova in Vicolo Poggiomondo, nella parte alta della strada che poi va verso Cognaia, poco lontana da altre due abitazioni visitate recentemente. In una di questa il colpo fruttò addirittura un bottino da 100mila euro.

Sabato scorso, i proprietari, imprenditori di mezza età, sono usciti alle 19,30 e al loro ritorno, alle 22,30 la triste sorpresa. I ladri per introdursi nell'abitazione hanno segato delle sbarre di ferro che erano a protezione della finestra. Hanno rotto la persiana e forzato la finestra. Un lavoro probabilmente pianificato, del quale nessuno dei vicini si è accorto. Una volta entrati in casa hanno portato via tutto quello che di prezioso hanno trovato: dai contanti agli oggetti. Hanno rovistato ovunque e rivoltato le stanze.

La vista dell'abitazione ridotta in quelle condizioni è stata come una pugnalata. "Erano in lacrime", raccontano altri residenti.

Intanto la voglia di mettere fine a questa situazione è tanta: "molti - racconta chi vive su quella collina - hanno già installato un allarme, ma non basta". Si guardano alle spalle a vicenda, con un gruppo presente su Wathsapp, dove si scambiano informazioni e dubbi e con il quale segnalano movimenti sospetti. Adesso stanno pensando ad organizzarsi per fare delle ronde notturne, che fungano da deterrente per i malintenzionati.

"Ma il clima è molto teso e c'è paura che le cose possano degenerare", il timore è che qualcuno possa pensare a farsi giustizia da solo. "Questa è una zona dove si vive benissimo, dove gli immobili hanno un valore, ed è veramente difficile vivere in un'atmosfera di tale tensione".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Segano le sbarre della finestra e svaligiano villa: paura tra i residenti di Poggiomondo

ArezzoNotizie è in caricamento