Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Troppi casi, tutte le scuole di Marciano sono chiuse. L'annuncio del sindaco-insegnante

La prima cittadina ha ricevuto una lettera della Asl con la quale veniva avvertita che c'era un focolaio alla scuola media. La chiusura di quel plesso però non bastava più

 

Un annuncio difficile e molto sentito, visto che oltre a essere sindaco è anche un'insegnante. Maria de Palma ha annunciato ieri sera che la situazione nel Comune di Marciano della Chiana era tale che non poteva più rimandare la decisione più difficile. Con l'ordinanza di ieri, la numero 5, ha predisposto la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado a partire da oggi e fino al 5 marzo compreso. La prima cittadina ha ricevuto una lettera della Asl con la quale veniva avvertita che c'era un focolaio alla scuola media. La chiusura di quel plesso però non bastava più: ieri si sono aggiunti altri 16 ragazzi positivi che si sono aggiunti agli altri e in tutto ci sono 31 persone contagiate in un comune così piccolo.

"Purtroppo la situazione che si è venuta a creare negli ultimi giorni ci vede costretti ad adottare misure urgenti di contrasto alla pandemia. Comprendiamo bene il disagio nell’organizzazione familiare che questa decisione comporta, ma, purtroppo, a seguito del numero crescente di studenti positivi (ad ora 19 ripartiti in tutte le 6 classi delle medie) e del quadro locale nei comuni limitrofi, dobbiamo tentare di contrastare in ogni modo il possibile aggravamento della situazione. Al primo posto va sempre la salvaguardia della salute di tutti i nostri concittadini. Il razionale, in questo momento, è chiudere per un periodo limitato ed ostacolare il dilagarsi della pandemia, per evitare di ritrovarci in situazioni peggiori e chiusure più lunghe" ha scritto De Palma nel suo post al quale è seguito il video di copertina.

Si è trattato quindi di una stretta ancora maggiore rispetto a quella di martedì quando erano state chiuse e poi poste in quarantena le classi delle scuole secondarie di primo grado. Il sindaco ha a poi ribadito un appello: "Ribadiamo l’importanza di rispettare la quarantena e raccomandiamo ai genitori dei ragazzi positivi di seguire tutte le indicazioni che perverranno dalla Asl."  De Palma ha infatti detto di aver saputo che persone in quarantena sono uscite in pubblico.

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento