menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scopre ammanco nel conto corrente e sporge denuncia ai carabinieri. A prelevare era stata la madre

Sono stati poi i militari di Caprese Michelangelo, a seguito dell'avvio di un’attività investigativa volta a comprendere l’origine dell’ammanco, tracciando i movimenti bancari del giovane degli ultimi mesi,

Lui dai carabinieri si era presentato lo scorso settembre sostenendo come, misteriosamente, fossero spariti dal suo conto corrente circa 2.000 euro. Un ammanco inspiegabile a detta del ragazzo che chiese ai militari di fare luce sulla vicenda e comprendere le ragioni della sparizione del denaro. Sono stati poi i militari di Caprese Michelangelo, a seguito dell'avvio di un’attività investigativa volta a comprendere l’origine dell’ammanco, tracciando i movimenti bancari del giovane degli ultimi mesi, a riscontrare che quelle somme di danaro erano state regolarmente prelevate in alcuni sportelli bancomat della Valtiberina. "Acquisiti i fotogrammi e le immagini di videosorveglianza degli istituti di credito, i militari nel mese di dicembre, sono risaliti all’autrice dei prelievi identificandola nella madre del denunciante, sua convivente - spiegano i carabinieri - La donna avrebbe prelevato a più riprese somme consistenti di denaro per un totale complessivo di circa duemila euro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 7 segnali della violenza psicologica nella vita di coppia

  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento