menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scomparso da un mese, ritrovato al parco Giotto: "A casa non torno più". Multa per aver violato la zona arancione

L'uomo, 59 anni, è residente a Figline. Si era allontanato da casa a fine gennaio, i parenti lo stavano cercando ma lui ha deciso di non avere più contatti con la famiglia. Sanzionato per essere stato sorpreso fuori dal proprio comune

E' stato ritrovato a oggi a mezzogiorno un uomo di 59 anni residente nel comune di Figline Valdarno che si era allontanato da casa quasi un mese fa, alla fine di gennaio. La prefettura di Firenze aveva fatto scattare il piano di ricerche nazionale per le persone scomparse, dopo l'allarme della sorella che non lo aveva più visto. Il mistero è stato risolto ad Arezzo, dai carabinieri della compagnia cittadina: l'uomo era su una panchina del parco Pertini al Giotto.

I militari lo hanno riconosciuto, dopo avergli chiesto i documenti. Gli hanno riferito dell'apprensione che stavano vivendo i suoi parenti in Valdarno, ma l'uomo ha detto ai Carabinieri che a casa non sarebbe tornato: si era allontanato volontariamente, volendo abbracciare una nuova vita. Arrivato probabilmente ad Arezzo in treno, si trova però adesso lontano dal proprio domicilio. Per questo è stato sanzionato, avendo violato l'obbligo di rimanere nel comune di residenza, vigendo attualmente in Toscana la zona arancione. Il piano di ricerca, ovviamente, è stato revocato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento