Scompare da casa con un fagotto di abiti, forse voleva tornare a Stia. Ricerche a tappeto

Si chiama Alvaro Andreucci, ha 83 anni ed è malato di Alzheimer. Si è allontanato da Firenze senza lasciare traccia il 31 luglio scorso: l'appello disperato del figlio

E' scomparso il 31 luglio. Da allora il figlio e i familiari lo stanno cercando senza sosta. La speranza è che abbia tentato di tornare nei luoghi dove è nato e cresciuto, a Stia. Lui si chiama Alvaro Andreucci, ha 83 anni ed è malato di Alzheimer.

Il figlio Gianni ha lanciato un accorato appello su Facebook poche ore dopo la scomparsa. 

Questo - si legge accanto a numerose immagini pubblicate - è Alvaro Andreucci, 83 anni. E' mio babbo e da venerdì  31 Luglio alle 16.00 circa non si hanno più notizie di lui. Si è allontanato da casa sua a Rovezzano - Firenze Sud  con un fagotto pieno di indumenti. E' malato di Alzheimer, non è autosufficiente e necessita di assistenza urgente. I suoi capelli sono più corti di come appaiono in queste foto. Se qualcuno lo avesse visto, incontrato o ci avesse parlato è pregato di mettersi in contatto urgentemente  con me . Mio telefono 340 9156658. Grazie

L'appello è stato rilanciato anche dalla trasmissione Chi l'ha visto? Nella pagina web dedicata all'anziano si legge che "Forse voleva prendere l’autobus per Stia (Arezzo), il suo paese di nascita, che dista 50 chilometri". 

Andreucci è alto 1 metro e 65 centimetri, ha occhi verdi e capelli grigi. Quando si è allontanato indossava una camicia con canottiera sotto e jeans o pantaloni grigi. Le telecamere della stazione di Rovezzano Sud lo hanno inquadrato per l'ultima volta il 31 luglio: l'uomo portava con sé un fagotto carico di abiti. 

"Forse voleva raggiungere Stia - spiega il figlio - ma potrebbe aver sbagliato autobus. Adesso stiamo cercando nei paesi raggiunti dai mezzi di linea per capire se possa essere sceso in qualche altro paesino del fiorentino. Ci sono state varie segnalazioni, ma al momento nessuna si è rivelata fondata".

L'anziano si sarebbe già allontanato una volta per raggiungere il paese della sua infanzia lo scorso 24 luglio. Quella volta sarebbe stato rintracciato proprio a Stia, dove la famiglia ha una seconda casa. Domenica scorsa, inoltre, una signora lo avrebbe avvistato tra Firenze e il Casentino e avrebbe allertato le forze dell'ordine, ma dell'uomo si sarebbero perse le tracce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento