rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Mistero Pecorelli, settimana decisiva: tracce di dna verso l'Italia per il confronto

Proseguono le indagini: dall'incidente alla morte violenta, le ipotesi degli inquirenti. Giovedì scorso sigilli in un negozio di Sansepolcro

Potrebbe essere una settimana decisivia, quella che inizia oggi, per capire cosa si nasconde dietro alla scomparsa dell'imprenditore della valtiberina Davide Pecorelli. Le indagini, che stanno impegnando polizia albanese e squadra mobile di Perugia, stanno andando avanti, anche se i fronti battuti adesso sembrano iniziare a divergere:  morte accidentale l'ipotesi più quotata dagli inquirenti del Paese delle aquile, ma gli inquirenti italiani non escluderebbero nessuna pista, neppure quella della morte violenta. Intanto oggi le tracce di dna trovate nell'auto e analizzate a Tirana saranno inviate in Italia, dove verranno comparate con il dna del fratello di Davide, Antonio. Solo così si potrà avere la certezza che i resti trovati nella vettura siano dell'imprenditore. 

Al vaglio degli inquirenti gli ultimi contatti dell'imprenditore

Perchè ancora l'intera vicenda è avvolta nel mistero. Pecorelli non dà più sue notizie dal 6 gennaio, quando invia l'ultimo messaggio. Il 7 gennaio, sulla strada Gjefjan-Reps, a poca distanza da Puka, viene ritrovata l’auto carbonizzata. E' necessario attendere l'indomani per scoprire che all'interno dell'auto ci sono dei resti umani. Tali resti vengono inviati al laboratorio forense di Tirana che estrae il dna. Gli esiti di tale analisi verranno inviati oggi a Perugia dove verrà fatto un confronto. 

L'ipotesi dell'incidente: il video dell'auto in fiamme

Nel frattempo le indagini proseguono. Le piste vanno dall'incidente, al suicidio, ma per gli inquirenti italiani dietro alla scomparsa potrebbe celarsi un crimine. Un omicidio? La morte dopo una rapina? Sono tutte ipotesi che la polizia sta continuando a valutare. Così come sta continuando a valutare le attività economiche dell'imprenditore. Proprio giovedì scorso infatti sono stati apposti i sigilli ad una attività che l'uomo gestiva Sansepolcro. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mistero Pecorelli, settimana decisiva: tracce di dna verso l'Italia per il confronto

ArezzoNotizie è in caricamento