Cronaca

Schiaffi e botte all'asilo: due anni alla "maestra" valdarnese

"L'isola della fantasia" finì così al centro dell'attenzione mediatica come il luogo dello scandalo, quello all'interno del quale si bimbi in tenerissima età venivano presi a schiaffi, parolacce e minacciati in più modi

Due anni per aver picchiato e aggredito verbalmente i bambini di cui avrebbe dovuto occuparsi. È questa la pena patteggiata da Sara Fantoni la maestra valdarnese finita al centro di una pesante inchiesta per maltrattamenti. La donna è comparsa ieri di fronto al gip del tribunale di Arezzo Giulia Soldini.

Lo scandola scoppiò nel luglio del 2019. In quella data i carabinieri del Valdarno resero note le immagini e i dettagli dell'accurata indagine condotta presso la struttura gestita dalla signora, risulta poi non avere alcun diploma o titolo di educatrice. "L'isola della fantasia" finì così al centro dell'attenzione mediatica come il luogo dello scandalo, quello all'interno del quale si bimbi in tenerissima età venivano presi a schiaffi, parolacce e minacciati in più modi. Immagini sconvolgenti vennero immortalate dalle telecamere nascoste all'interno della struttura e installate dagli inquirenti a seguito della denuncia presentata da una delle mamme dei piccoli. "Era un momento difficile, di grande stress, sono dispiaciuta di quanto fatto". Queste furono le parole pronunciare a più riprese dalla valdarnese durante le udienze in tribunale e di fronte ai giornalisti. Un pentimento giudicato, a quanto pare, reale e sincero visto che con il patteggiamento di ieri, eviterà il carcere e qualsiasi macchia sulla fedina penale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Schiaffi e botte all'asilo: due anni alla "maestra" valdarnese

ArezzoNotizie è in caricamento