Cronaca

Sassi ai tifosi dell'Arezzo dopo la partita con il Foligno. Prima udienza a Perugia poi la prescrizione

Era l'11 ottobre del 2009 quando al termine della partita tra Foligno e Arezzo il corteo di macchine dei tifosi amaranto stava lasciando la zona dello stadio. All'altezza di un distributore di carburanti gli aretini furono bersagliati da un lancio...

Era l'11 ottobre del 2009 quando al termine della partita tra Foligno e Arezzo il corteo di macchine dei tifosi amaranto stava lasciando la zona dello stadio. All'altezza di un distributore di carburanti gli aretini furono bersagliati da un lancio di sassi che era partito proprio dal piazzale del distributore.

A distanza di 8 anni e dopo la fase preliminare nei giorni scorsi si è tenuta al tribunale di Perugia la prima, e ultima, udienza del processo a carico di alcuni presunti tifosi del Foligno che con l'ausilio delle telecamere della zona erano stati individuati come gli autori del gesto che aveva provocato danni ad alcune auto degli aretini.

Oltre agli inquirenti che hanno seguito il caso, a Perugia erano presenti anche 3 tifosi amaranto, testimoni dell'accaduto. A Perugia il giudice ha dato il via alla prima udienza, ma le loro testimonianze non sono state ritenute necessarie e non sono state messe a verbale. In sostanza il dibattimento non si è nemmeno aperto, perché dopo qualche giorno da quella udienza il reato andava in prescrizione. E così è andata.

In precedenza sullo stesso episodio era stato prosciolto anche un poliziotto che in fase di indagine era stato individuato presente nel piazzale da dove era partito l'agguato a suon di sassi e il cui ruolo non è stato ben chiaro fin dall'inizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassi ai tifosi dell'Arezzo dopo la partita con il Foligno. Prima udienza a Perugia poi la prescrizione

ArezzoNotizie è in caricamento