Gomme squarciate a San Leo, la denuncia: "In due anni colpita quattro volte. Episodi continui in tutto il paese"

Risveglio con una brutta "sorpresa" questa mattina a San Leo. Ruote dell'auto trinciate di netto e tanta rabbia nello scoprire che da tempo tali episodi si ripetono. A raccontarlo sul proprio profilo Facebook è una giovane donna, che spiega come...

gomme tagliate san leo

Risveglio con una brutta "sorpresa" questa mattina a San Leo. Ruote dell'auto trinciate di netto e tanta rabbia nello scoprire che da tempo tali episodi si ripetono. A raccontarlo sul proprio profilo Facebook è una giovane donna, che spiega come in circa due anni si trovi a far fronte per l'ennesima volta a un atto di vandalismo come questo.

"E' la quarta volta in due anni che le ruote delle mie auto vengono squarciate - racconta R.A. -, si tratta di due auto diverse, ma entrambe hanno avuto la stessa sorte. La cosa che però mi ha più colpita è il fatto che, parlando con i vicini, è emerso che quasi tutti nella zona nuova di San Leo sono stati vittime di questi atti".

Auto parcheggiate nelle strisce bianche, ma anche auto all'interno delle aree recintate da cancelli: "Addirittura un camper non molto tempo fa - racconta la donna - si è visto tutte e quattro le ruote tagliate".

Un problema che da anni - c'è chi parla addirittura di vent'anni - si ripete. "Io ho sporto denuncia - spiega R.A. - e nel tempo molti l'hanno fatto. Ma i responsabili ancora continuano a colpire". I singoli casi denunciati alle forze dell'ordine arrivano direttamente in Procura, ma con il tempo, in assenza di particolari riscontri, finiscono per essere archiviati. "Il problema - sostengono i residenti - è che invece, nel il tempo gli episodi si sono susseguiti". Ovviamente non è possibile capire se sia la stessa mano a colpire. Resta il fatto però che la casistica in questa frazione mostra una frequenza molto alta. Intanto l'appello della giovane sta continuando a fare il giro dei social. Ecco le sue parole:

Questa è una simpatica sorpresa che ho trovato questa mattina una volta uscita di casa. Purtroppo non sono la sola persona che ha ricevuto questo regalino nella zona di San Leo di Arezzo. Parlando con le persone ho scoperto che da 20 anni circa questa ‘tradizione’ vandalica viene portata avanti, con tanto di righe nelle auto e moto sfasciate. È importante denunciare ai carabinieri queste azioni perché altrimenti le forze dell’ordine non possono intervenire e nessuno così può fermare dei criminali che evidentemente si divertono alle spalle degli altri. Certo, si può anche pensare che una denuncia in questo caso non può portare a niente, ma se non facciamo niente, non possiamo nemmeno cambiare niente. Fortunatamente in questo momento io mi posso permettere di acquistare delle gomme nuove, ma ci sono persone che non hanno possibilità economiche tali da permettersi di spendere dei soldi con tanta facilità, per le quali un atto del genere può costituire un reale danno logistico ed economico. Perciò è bene non essere superficiali e fare qualcosa di concreto per contrastare certe azioni. Buona giornata a tutti!

Potrebbe interessarti

  • Sigarette addio: trucchi e consigli per smettere di fumare

  • Le Vertighe: la storia del santuario e dell'immagine di Maria, patrona dell'autostrada

  • Insetti in casa: scutigera, perchè conviene non ucciderla

  • Prima di partire per un lungo viaggio...non dimenticare queste 8 cose

I più letti della settimana

  • Sagre e feste paesane: un calendario completo per non perderne nessuna

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Cade dalle scale e muore: tragedia in provincia di Arezzo

  • Rave party abusivo: irrompono carabinieri e polizia, 70 ragazzi denunciati. Cinque sono aretini

  • E' morta Nadia Toffa, l'abbraccio di Jovanotti: "Bastava un attimo per volerti bene"

  • Schianto tra due auto, feriti due ventenni

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento