Cronaca

Entra in casa della ex e ruba le ceneri del cane: 45enne condannato

L'uomo dopo la fine della relazione ha tempestato la ex di telefonate poi si è introdotto nell'abitazione e ha rubato soldi, gioielli e le ceneri dell'amato amico a 4 zampe morto

Si sarebbe portato via anche le ceneri del cane della ex fidanzata, oltre a soldi e gioielli trovati nella sua abitazione. Un ultimo gesto di violenza - dopo una escalation di aggressioni - per il quale un 45enne aretino è stato condannato dal Tribunale di Busto Arsizio a tre anni e un mese di carcere.

I due si erano conosciuti per caso, in stazione a Busto Arsizio lo scorso febbraio. Dopo poco iniziarono a vivere insieme ma ben presto sarebbero iniziate le violenze. Dietro i litigi e le vessazioni da parte del 45enne, anche l'ombra di una dipendenza da stupefacenti della quale la donna non era a conoscenza. 

Sarebbe iniziato così un periodo drammatico, costellato da aggressioni e minacce (anche con coltelli da cucina). Alla fine la donna, una 40enne, aveva deciso di troncare la relazione e allontanarsi, scappando a casa di un'amica. 

Il 45enne però non ha accettato la decisione e, stando quanto ricostruito in aula dalla procura, per dieci giorni l'uomo l'avrebbe pedinata e tempestata di telefonate per farla tornare sui suoi passi. E si è introdotto anche nell'abitazione della ex, forzano una finestra e rubando gioielli, vestiti e l'urna con le ceneri del cane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in casa della ex e ruba le ceneri del cane: 45enne condannato

ArezzoNotizie è in caricamento